488 spider: la spider rigida

Sarà presentata ufficialmente al Salone di Francoforte, ma nel frattempo arriva qualche fresca informazione da Maranello per la nuova Ferrari spider

ferrari-488-spider-prestazioni-e-facilita-di-guida-per-il-massimo-divertimento-allaria-aperta-150396_ferrari488spider_frontale_modVelocità indicibili, accelerazioni brucianti e una tenuta talmente forte che è difficile da immaginare. Questo è Ferrari. Non lo si può negare, ma se ci soffermassimo solo su questi dettagli – escludendo altre importanti caratteristiche – faremmo un torto al Cavallino. Negli anni questo marchio si è infatti dimostrato capace anche di altro. Lo stile, il comfort e l’affidabilità che contraddistinguono le auto di Maranello non vanno sottovalutati, anche quando si parla di gioielli da 300 km/h! Adesso è il turno della 488 spider che ancora non è stata presentata in forma ufficiale ma già il suo tetto rigido (peraltro con un peso inferiore di 25 kg) fa molto parlare di lei.

IL CUORE 488.

Prima di affrontare qualsiasi aspetto è d’obbligo cominciare con ciò che pulsa e soprattutto spinge la nuova spider. Il motore 3.902 cc è lo stesso V8 che ha debuttato sulla 488GTB e, giusto per ricordarlo, scarica a terra 670 cavalli di potenza. È un motore Turbo e tanto per farci un’idea bisogna contare fino a 9 per raggiungere i 200 km/h. Rispetto al precedente motore aspirato, il Turbo guadagna in potenza e anche in efficienza, con una diminuzione delle emissioni di CO2, ma questa seconda caratteristica al momento non ci interessa particolarmente. Da Maranello assicurano che le performance del nuovo propulsore saranno eccezionali, annullando i tipici ritardi dei turbo tradizionali e anzi erogano la potenza in maniera sempre crescente.

IL CIELO APERTO.

Trattandosi di una spider sono presenti delle problematiche legate all’aerodinamicità che non riguardano le auto “tutte d’un pezzo”. Ciò nonostante gli ingegneri sono riusciti nell’arduo intento di realizzare ferrari-488-spider-prestazioni-e-facilita-di-guida-per-il-massimo-divertimento-allaria-aperta-150397_ferrari488spider_interni_2945un’auto con un tetto rigido pieghevole che quindi conferisse tutti i piaceri della guida con il vento tra i capelli ma allo stesso tempo uno studio certosino dei flussi ha garantito la migliore aerodinamicità. Ah, essendo il motore in posizione posteriore – centrale, lo si ha alle proprie spalle, e se si decide di regolare elettricamente il lunotto posteriore, si avrà accesso diretto alla musica Ferrari. In pratica un concerto da otto cilindri in prima fila. Ma torniamo al tetto che è il protagonista di questa spider. Malgrado il tetto rappresenti un elemento strutturale, in Ferrari è stato possibile mantenere gli stessi valori di rigidità torsionale e flessionale ottenuti con la coupé. Complice ovviamente, l’utilizzo di materiali nobili, primo tra tutti l’alluminio. Ultima nota in merito al tetto: per aprirsi o chiudersi impiega 14 secondi (più o meno la metà del tempo che ci mette a raggiungere i 300 km/h).

Se un tempo era necessario la scelta di vita “sportività autentica, o spider”, sappiate che adesso non è più così. La 488 spider promette prestazioni al pari della coupé.

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Appassionato di motori sin dall’infanzia, comincia il suo percorso professionale di giornalista auto e motociclistico dal compimento dei diciotto anni, subito dopo aver preso la patente di guida. Anche negli studi ha confermato la sua vena motoristica laureandosi nel 2012 in Scienze e tecnologie della comunicazione con una tesi riguardante la Fiat 500 come prodotto culturale e nel 2015 in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione analizzando il Tg2 Motori in un progetto con la cattedra di formati e stili del giornalismo radio televisivo. Di pari passo con la frequentazione dell’Università la Sapienza di Roma, ha collaborato e collabora in qualità di redattore e tester con numerose riviste di settore; tra le più importati: Car Magazine e Special Cafe. Da aprile 2014 cura una galleria fotografica su Instagram Special_Racer. Dal 14 aprile 2010 è iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti del Lazio. RESPONSABILE SEZIONE RUOTIAMO (MOTORI).


'488 spider: la spider rigida' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares