A-New-Kingdom-David-Oyelowo-Rosamund-Pike

A United Kingdom, come un amore inseparabile ha trionfato sull’apartheid

A United Kingdom Jack Davenport Tom FeltonA United Kingdom è un film scritto da Guy Hibbert (Il diritto di uccidere, L’ombra della vendetta) e diretto da Amma Asanton (La ragazza del dipinto, A way of life), tratto dal romanzo di Susan WilliamsColour Bar.

Basato su una storia vera, la pellicola racconta una travolgente storia d’amore interrazziale che ha cambiato il corso degli eventi nel Sudafrica alla fine degli anni ’40. Il cast è composto da David Oyelowo (Selma, La strada per la libertà), Rosamund Pike (Gone Girl, Jack Reacher – La prova decisiva), Jack Danverport (Pirati dei Caraibi, Il talento di Mr. Ripley), Terry Pheto (Il suo nome è Tsotsi, Mandela) e Tom Felton (Harry Potter, La ragazza del dipinto).

Il film è nelle sale cinematografiche dal 2 febbraio, distribuito da Videa.

Sinossi

Nel 1947 Seretse Khama (David Oyelowo), erede al trono del Botswana e studente di legge, incontra a Londra Ruth Williams (Rosamund Pike) un impiegata bianca figlia di commercianti. E’ amore a prima vista. I due protagonisti hanno in comune gli stessi ideali, entrambi sognano e vorrebbero lottare per un mondo più giusto, che va oltre il giudicare le persone dal colore dalla pelle e che si concentra sulla parità dei diritti e reciproca uguaglianza. Essendo erede al trono di Botswana, Seretse è costretto a fare ritorno nel suo Paese per far fronte alle sue responsabilità ma questo non fermerà Ruth. La donna, infatti, è determinata a seguirlo e ad accompagnarlo in questa nuova avventura.

L’amore porterà i giovani innamorati a sposarsi. Ben presto però sorgono le prime difficoltà. In Sudafrica è stata da poco introdotta la politica dell’apartheid. Da entrambe le fazioni l’unione di Serestse e Ruth è vista come un oltraggio e di conseguenza inaccettabile.

La situazione si complica ancor di più quando Seretse viene costretto all’esilio dalla sua terra per via di alcune pressioni imposte dal governo britannico. Ruth è costretta quindi a portare avanti la gravidanza da sola in Botswana. Nonostante le terribili pressioni e difficoltà, la forza dell’amore tra Seretse e Ruth rimane solida e si dimostrerà il punto determinante per una battaglia in nome dell’amore e dell’uguaglianza.

La forza di un amore che ha cambiato un Paese

Ciò che più colpisce di A United Kingdom è la grande passione che travolge i personaggi, di come riescano sempre a restare uniti e combattere nonostante le innumerevoli difficoltà che hanno incontrato nel loro percorso. Il tema del film si dimostra un punto a favore in quanto rende la storia più interessante di quanto si pensi inizialmente. Se ci si aspetta la solita scontata storia di un amore apparentemente impossibile si è sulla strada sbagliata. Si ha a che fare con una storia d’amore, ma il contesto in cui è stata inserita la rende più coinvolgente. L’aspetto “politico” crea maggiore curiosità, portandoci su un piano di interesse superiore alla semplice storia d’amore.

Una sceneggiatura convincente per un prodotto interessante

La sceneggiatura, curata anche dalla regista, riesce a raccontare una love story intensa e passionale. La difficoltà e le ingiustizie neiA-United-Kingdom-David-Oyelowo-Rosamund-Pike confronti di chi è stato giudicato diverso solo dal colore della pelle vengono ben esaltate. Grazie all’interpretazione dei due protagonisti si viene a creare una buona empatia con lo spettatore. Si dimostra interessante vedere come entrambi le parti hanno preso posizione contro l’unione dei giovani innamorati, potendo osservare più di un solo punto di vista.

A United Kingdom ha una storia lineare e concede qualche momento di svolta verso metà proiezione. Un elemento che cattura l’occhio è il contrasto tra le scenografie proposte. Nella prima parte della storia, infatti, abbiamo il clima grigio e cupo di Londra mentre nella seconda parte ci ritroviamo nel soleggiato e splendente Sudafrica. Oltre a queste caratteristiche, come detto, lo svolgimento della storia è piuttosto semplice e lineare (ai limiti dell’essere scontato). Questo che potrebbe essere visto come un difetto, però, non è detto che sia imputabile alle scelte o alle mancanze della regia. Si mostra ciò che va mostrato. Punto.

A United Kingdom è un prodotto cinematografico interessante ma non determinante. Un film, come tanti ce ne sono stati, che racconta temi reali e influenti nel corso storia in un modo passionale e molto emotivo. Nonostante tutto si conferma uno di quei prodotti “già visti” e che non aggiunge nulla al mondo cinematografico. Si salva un piccolo spunto interessante della storia, visto che rappresenta una buona (anche se non eccezionale), occasione per comprendere meglio il tema della segregazione razziale, inserita nel contesto del Botswana e della guerra per l’indipendenza.

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Classe 1992, vive a Fregene, comune di Fiumicino. Si è laureato in Sociologia presso la sede di Scienze della Formazione a Roma Tre. E’ da sempre appassionato di cinema e questa passione lo ha portato qui per poter dire la sua opinione ufficiale sulle pellicole in uscita sul grande schermo. COLLABORATORE SEZIONE CINEMA


'A United Kingdom, come un amore inseparabile ha trionfato sull’apartheid' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares