suv

Ancora più lusso per i suv 2016

La prima volta non si scorda mai e per confermarlo, Bentley, Jaguar e Lamborghini, si sono cimentate (e lo faranno) su Sport Utility Vehicle extralusso

Questa categoria auto che non fa accenno a cali d’attenzione ha contagiato anche i marchi più prestigiosi. Per molti sarà difficile da digerire ma Bentley, Jaguar e Lamborghini ora hanno qualcosa di grosso con quattro ruote motrici tra la gamma. Se nel 2016 qualcuno fosse ancora convinto che ci sia una correlazione tra il concetto di veicolo fuoristrada e SUV è tempo di ripassare. Tutti gli esempi cui abbiamo assistito negli ultimi anni hanno dimostrato come possedere un SUV non corrisponda ad 4×4 duro e puro con cui dedicarsi all’outdoor. Sono specifiche e molteplici le caratteristiche che distinguono un’auto alta e grossa da un 4×4 tecnico. È bene sottolineare questo passaggio per non rimanerci male quando una Panda 4×4 (prima serie) passa allegramente davanti ad un’Audi Q7 in panne per un po’ di fango. Ad onor del vero non c’è nulla che dobbiate aspettarvi dai nuovi SUV di casa Bentley, Jaguar e Lamborghini, se non tanto lusso, tanta potenza e soprattutto tanti soldi per aggiudicarseli.

BENTLEY BENTAYGA.bentley-bentayga-2

Ma veramente credete che un bestione da 5,14 metri di lunghezza e 2.422 chilogrammi di peso si possa sporcare le mani? Quello che mi viene in mente, al più, è che possa pascolare su qualche fiocco di neve nei pressi di St. Moritz, ma niente di più. Le prestazioni del nuovo SUV oltremanica si addicono molto di più alla pista e a testimoniarlo è il 6.0 W12 biturbo da 608 CV e 900 Nm. I numeri sono da capogiro e infatti si tratta di un bruciante 4,1 secondi per il fatidico scatto da zero a cento km/h con una velocità massima che sfiora i 301 km/h. Domare tali entusiasmi potrebbe rivelarsi una faccenda complicata e per fortuna al posto di comando spicca un cambio automatico ZF a otto rapporti collegato alle quattro ruote motrici che danno un po’ più di sicurezza. All’occorrenza, poi, e soprattutto pagandolo come optional, c’è anche il Responsive Off-Road Setting, ma non è al centro della nostra attenzione quanto: schermo centrale da 8 pollici, due tablet rimovibili e tre impianti audio tra cui poter scegliere. Tanto per capire di che cosa stiamo parlando, oltre che del primo SUV Bentley, sappiate che nella Casa inglese sono convinti che nei prossimi anni il metro di giudizio per un SUV di lusso si chiamerà proprio BENTAYGA.

JAGUAR F-PACE.

Da poco più di 40 a meno di 90 sono i mila Euro necessari per questo SUV che è sicuramente su un pianeta più vicino rispetto a Bentley ma appartiene comunque ad un universo parallelo. Le linee seducono per davvero senza risultare sproporzionate, ma gran parte dell’effetto deriva dall’allestimento. Diverse sono le possibilità per chi intende avvicinarsi al concessionario del giaguaro. Si va dalla basica Pure, fino ad arrivare alla più costosa First Edition, ma nel mezzo c’è anche Prestige, Portfolio, R-Sport e S. Anche in tema di motorizzazioni c’è da divertirsi, con un entry level rappresentato dal 2.0 diesel da 180 cv (abbinato al cambio manuale o automatico e alla 2 o 4 ruote motrici), ma se si desidera più verve basta guardare al 3 litri declinato sia a diesel che a benzina. 300 cv per il Diesel Bi-Turbo o addirittura 340 cv per il SuperCharged benzina. Come detto il design è davvero ben concepito al punto che un’impronta così sportiva non ha compromesso l’abitabilità del vano bagagli che tocca i 650 litri.

2012 Lamborghini Urus Concept; top car design rating and specificationsLAMBORGHINI URUS.

Dove pensano che sarà venduto? In Cina, negli Usa, in Russia e in Medio Oriente. Dove sennò? Quando si confermeranno queste previsioni? Sfortunatamente non prima del 2018. La promessa più importante riguardo il Lambo-SUV è racchiusa in un numero: 4. Sono i secondi al di sotto dei quali dovrà scendere questa vettura per raggiungere i 100 km orari da ferma, e quindi per conquistare l’appellativo di SUV più veloce al mondo. Non ci sono molti dubbi al riguardo, soprattutto considerando l’utilizzo di fibra di carbonio per la realizzazione della carrozzeria e di alluminio-acciaio per la piattaforma che insieme garantiranno un eccellente risultato sulla bilancia. Da non dimenticare è il motore che con ogni probabilità sarà un 4.0 V8 Twin Turbo di Audi che si aggirerà sui 600 CV. Successivamente, forse, come suggeriscono i dirigenti di Sant’Agata Bolognese, si parlerà anche di una versione ibrida plug-in (motore V6 ed elettrico).

Due inglesi e un’italiana. Le prime sue hanno svelato le proprie carte distinguendosi per lusso e sportività; per il SUV di Sant’Agata Bolognese, invece, bisognerà ancora aspettare…

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Appassionato di motori sin dall’infanzia, comincia il suo percorso professionale di giornalista auto e motociclistico dal compimento dei diciotto anni, subito dopo aver preso la patente di guida. Anche negli studi ha confermato la sua vena motoristica laureandosi nel 2012 in Scienze e tecnologie della comunicazione con una tesi riguardante la Fiat 500 come prodotto culturale e nel 2015 in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione analizzando il Tg2 Motori in un progetto con la cattedra di formati e stili del giornalismo radio televisivo. Di pari passo con la frequentazione dell’Università la Sapienza di Roma, ha collaborato e collabora in qualità di redattore e tester con numerose riviste di settore; tra le più importati: Car Magazine e Special Cafe. Da aprile 2014 cura una galleria fotografica su Instagram Special_Racer. Dal 14 aprile 2010 è iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti del Lazio. RESPONSABILE SEZIONE RUOTIAMO (MOTORI).


'Ancora più lusso per i suv 2016' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares