Articles by Redazione Wild Italy


0

#ParisAttacks: il nostro reportage 10 giorni dopo gli attentati

Questo reportage è stato possibile realizzarlo grazie al contributo di: Antonino Caccamo, Furio Sandrucci, Claudio Davanzo, Monica Guglielmi, Riccardo Storchi e Mauro De Bosi a sera del 13 novembre ha sconvolto l’Europa e il mondo: tutti ormai sappiamo che a Parigi ci sono stati 7 attentati terroristici simultanei che hanno ucciso complessivamente 130 persone e…

Università Telematiche
0

E-Learning e Formazione: le Università Telematiche

l 2015 si è contraddistinto per i suoi significativi progressi in ogni campo, politico, economico, bancario e, perché no, anche tecnologico. Proprio la tecnologia in questi ultimi anni è diventata la nostra ombra! “Siamo sempre connessi” è il nostro mantra. E questo è reso possibile dalla grande evoluzione tecnologica che ha contraddistinto l’ultimo decennio: personal…

0

Elezioni UK: un presagio annunciato

lla fine del conteggio, nella tarda mattinata dell’8 maggio, l’exit poll della BBC pubblicato alle 22 del giorno prima (Tories, conservatori, 316 seggi e Labour 239) si rivela drammaticamente azzeccato. Anzi, addirittura non abbastanza generoso con la voracità dei Tories. E’ il momento delle analisi più o meno serie: come è potuto accadere che “le elezioni più…

0

Pino Daniele: un bene comune

crivere di un artista, che hai vissuto come un profeta nell’adolescenza, mentre la vita ti preparava la sorpresa strabiliante della sua amicizia (e l’agguato crudele della sua scomparsa) è esercizio faticoso perché  o saje comme fa o core. Mò cull’uocchie astritte e chine e suonn, nun saje cchiù che cosa haje raccuntà’, pensi che nun ce sta piacere!…

0

OGM: facciamo un po’ di chiarezza

gm. Sebbene oggi molti abbiano solo un’idea piuttosto vaga – quanto indefinita – di cosa sia, tutti sono abbastanza scettici sull’utilizzo di tali prodotti a scopi alimentari, principalmente per l’incerto profilo delle conseguenze derivanti dalla loro assunzione da parte dell’uomo. Nella diffidenza generale, il legislatore italiano ha assunto un atteggiamento proteso prevalentemente verso il fronte…

0

“The history of the italian secret services”: esce in America e Gran Bretagna il libro sugli 007

sce per la prima volta negli Stati Uniti e Gran Bretagna, in doppia edizione, in inglese, la storia dei servizi segreti italiani, un testo che narra i percorsi dell’intelligence italiana dagli stati pre-unitari ai giorni nostri, con le ultime nomine ai vertici delle agenzie informative attuali. Ho voluto scrivere questo libro affinché l’intelligence italiana possa essere finalmente…

0

L’affaire Tavecchio e gli infantili moralismi

i vogliono qui fare alcune oneste considerazioni su quello che, vista la portata che ha ormai assunto, può esser definito l’affaire Tavecchio. “Questo l’ha combinata grossa” è il primo pensiero che i più avranno avuto dopo aver visto l’ormai celebre video del candidatissimo alla presidenza della FIGC. Talmente grossa (ovviamente soprattutto per il momento scelto)…

1

Tanto tuonò che Renzi

gombriamo subito il campo dai dubbi: è costituzionalmente legittima la nascita di un governo non votato dagli elettori. Dal 1948, carta (costituzionale) canta. Si può discutere sulla vetustà della suddetta in alcune materie, o sulla sua manchevolezza in altre. Il padre costituente lungimirante, ad esempio, avrebbe messo una postilla sull’illegittimità di un governo formato da elementi pericolosi…

0

Quale Italia? Quale paese?

’Italia è un paese diverso. Un paese anche strano per certi aspetti. Un’evasione fiscale ai primi posti nel mondo, una corruzione dilagante che permea ogni strato della società e un’illegalità diffusa, hanno trasformato l’immagine dell’Italia nel mondo. Peggiorandola, se possibile. All’estero, infatti, sono ben note la superficialità e l’immoralità, tanto del Parlamento italiano quanto della…

1

Cani e gatti, i farmaci costano più di quelli per gli umani: intervista a Valentina Coppola

no studio dell’Adoc, l’associazione consumatori, ha evidenziato come – dall’introduzione dell’euro –le spese per i nostri amici a quattro zampe siano lievitate di oltre il 60 %. In media, infatti, per un gatto si spendono all’incirca 550 euro l’anno, mentre – per quanto riguarda i cani – la spesa lievita fino a 1550 euro l’anno….