Articles by Riccardo Storchi

Appassionato di cinematografia e di musica sin dagli anni ’70, vive e lavora a Roma. Ha avuto esperienze radiofoniche negli anni ’80 e alimenta continuamente le sue passioni. Nell’ambito musicale, una particolare predilezione per il Jazz ed il Rock-Progressive. BLOGGER DI WILD ITALY


Keith Emerson
0

Keith Emerson, il “mago” delle tastiere

econdo una radicata tradizione popolare gli anni bisestili portano sfortuna: di certo, se l’andamento di questo 2016 dovesse continuare così sarebbe un disastro per tutto il mondo musicale. In nemmeno tre mesi, sono mancati prima Paul Bley (pianista jazz statunitense), poi David Bowie, Glenn Frey (co-fondatore degli Eagles), Paul Kantner (fondatore dei Jefferson Airplane), Maurice…

George Martin
0

Addio al quinto Beatle, George Martin

ualche giorno fa, alla veneranda età di 90 anni, ci ha lasciato George Martin, compositore e produttore discografico di grandi artisti, ma ricordato dai più per la sua produzione discografica con i Beatles; ovviamente parlare in questa sede del “più famoso gruppo del mondo” riducendo il discorso in poche frasi è estremamente complesso, in quanto…

Chet Baker
0

Chet Baker, l’uomo venuto dalla morte

‘uomo venuto dalla morte”. Così era stato definito dall’autorevole rivista Melody Maker, il grande trombettista e cantante jazz statunitense Chet Baker , dopo l’ennesimo tentativo di distacco (peraltro più volte tentato, ma mai definitivo) dalla droga, che ha segnato, purtroppo nel male, quasi tutta la sua carriera. Un animo sensibile e tormentato allo stesso tempo, trasmesso…

Santana
0

Santana, eroe di due generazioni

 più giovani lo ricordano per quel famoso lavoro chiamato “Supernatural” ormai del secolo scorso (datato 1999), ma chi, come me, ha i capelli biondo cenere, ha dei ricordi lontanissimi di brani come “Oye Como va” e “Samba Pa Ti”, oppure “Black Magic Woman” ed “Europa”, risalenti addirittura all’inizio degli anni ’70. Nei decenni trascorsi Carlos…

pat metheny
0

Pat Metheny: sound, emozioni e tecnica

ll’inizio degli anni ’80, dopo il breve periodo punk (dal quale non sono mai stato particolarmente attratto) che aveva visto protagonisti band come Television, Clash e Sex Pistols,  il mio interesse musicale era rivolto soprattutto ai nuovi gruppi emergenti come gli U2 (che avevano pubblicato il loro primo album “Boy”), Dire Straits (che di album…