Articles by Roberto Bramato

In qualità di Advisor presso la società di Revisione e Consulenza BDO Italia SpA (www.bdo.it), opera nell'area Governance-Risk-Internal Control. Laurea in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari nel 2006, con una tesi in Tecnica di Borsa. Master e formazione professionale: - Intermediari Finanziari e Gestione del Risparmio (Master, Tor Vergata, 2006); - Diritto e Tecnica dell'assicurazione (Master, LIUC di Castellanza, 2011); - Credit Management (Master Executive, Il Sole 24 ORE Business School, 2014-2015). Dopo una breve esperienza in Banca Popolare Pugliese, dal 2007 e per 8 anni, fa parte del team di Milliora Finanzia Spa, intermediario finanziario di cui diventa Responsabile Operation nel 2011. Intraprende, a partire dal 2011, alcune occasionali collaborazioni in qualità di contributor con siti specializzati e riviste on line quali Diritto 24 – Il Sole 24 Ore, Compliancenet.it, DirittoBancario.it, AnalisiBanka.it, Simplibiz.net, oltre che con altri intermediari finanziari minori. Appassionato di auto, officine, restauri, inizia a collaborare con il blog di Wild Italy, alla sezione Motori, nell’ottobre 2013; partecipa al progetto di trasformazione del blog in testata giornalistica autorizzata in qualità di socio fondatore e componente del consiglio direttivo (2014). CAPOSERVIZIO ECONOMIA


digitali
0

Quanto siamo davvero “digitali”? I risultati in uno studio di Registro.it e Sole 24 Ore

entiamo sempre più spesso parlare di digitalizzazione, dal momento che, questo termine, così come le espressioni “trasformazioni digitali ”, “innovazioni digitali ”, “artigianato digitale”, sono entrate, nel giro di pochissimi anni, nella terminologia comune e di frequente utilizzo. Ma quanto davvero siamo “ digitali ”? Quanto le aziende nostrane hanno “digitalizzato” i loro prodotti e servizi? Quanto…

digitale
0

Porte aperte all’innovazione: l’impresa diventa digitale

’industria della tecnologia digitale sta crescendo rapidamente e questo porterà senza dubbio ad una trasformazione del mercato dell’erogazione di servizi, specie nel segmento B2B. Per non parlare poi delle trasformazioni in atto nel settore artigiano, all’innovazione del quale ci si riferisce quando si sente, peraltro sempre più spesso, parlare di artigianato digitale o mondo dei makers….

0

Maker Faire 2015, che cosa ci resta

ra tanti espositori e tante idee. All’edizione 2015 di Maker Faire mi soffermo ad osservare, fotografare, raccogliere informazioni nell’intento di capire chi e cosa abbia condotto giovanissimi e meno giovani, a cimentarsi in questa esperienza. Volevo cogliere gli umori di chi, fin dalle prime battute, mi è sembrato mostrare un entusiasmo contagioso, perfino morboso (ma assolutamente…

0

Dal fido bancario all’Invoice Trading: la finanza per l’impresa arriva dal Fintech

ace, gruppo finanziario-assicurativo diffuso in 189 paesi, con 700 dipendenti ed oltre 25.000 clienti, ha stretto una collaborazione con la società Workinvoice, startup italiana fintech che ha lanciato da poco una invoice trading platform (una piattaforma di trading online su crediti commerciali). Una Invoice Trading Platform è una piattaforma che offre agli imprenditori la possibilità di ottenere…

0

Non salite su quel treno! I continui disagi della tratta Roma-Lido

lcuni giorni fa i pendolari della tratta Roma-Lido, inferociti, denunciavano gli improvvisi disagi cui erano costretti, loro malgrado, a sottoporsi. Ebbene, sembrerebbe che i disagi, oramai continui, abbiano originato nella giornata di giovedì 2 luglio una situazione di tale insofferenza da far definire, a qualcuno, la situazione addirittura “drammatica”. “Siamo trattati peggio delle bestie” è…

0

“Non per un’Europa tedesca, ma per una Germania europea”

a Grecia a giugno potrebbe non rimborsare il debito nei confronti del Fondo Monetario Internazionale, aprendo a scenari la cui difficile valutazione impegna in questi giorni economisti, politici e tecnici. Oppure, potrebbe farlo. La manifestazione della volontà di pagare segue a dichiarazioni che supportavano l’impossibilità e la contrarietà a pagare giustificandole con il fatto di…

0

I derivati finanziari: due facce di una stessa medaglia

egli ultimi giorni, a seguito di un servizio della trasmissione Report che rivelava come i derivati in pancia allo Stato Italiano non facessero altro che drenare liquidità dalle sue casse, si è nuovamente fatto un gran parlare di derivati. Non riteniamo interessante scrivere ulteriormente di cifre, ipotizzare responsabilità, fare dietrologia sulle ragioni di determinate scelte adottate…

0

Investimento sicuro? Rendimento elevato? Sì, ma a che prezzo?

ontinuiamo “ad andare in scia” alla notizia pubblicata alcuni giorni fa circa la società Secure Investment, che ha causato a numerosi investitori, la perdita dei risparmi che attraverso la stessa avevano investito. Chiudevo quell’articolo con un mònito. Prestare attenzione a schemi ricorrenti e situazioni che si presentano in maniera poco chiara e che suscitano perplessità….

0

Truffe ai danni dei risparmiatori: la lezione della “Secure Investment”

circolata negli ultimi giorni la notizia relativa ad un presunto “colosso” della finanza mondiale, resosi artefice di una truffa multimilionaria ai danni di ignari investitori. Prometteva guadagni privi di rischio, con copertura a proprio carico delle eventuali perdite registrate. In sostanza gli investitori avrebbero comunque operato in “regime di capitale garantito”, cioè senza mai rischiare…

0

La riscossa del Made in Italy, il futuro che vorrei!

uturo artigiano. L’innovazione nella mani degli italiani. Vincitore del premio “Compasso d’oro 2014”: “per aver fornito ragioni economiche e pratiche per rivalutare l’artigianato industriale italiano in un’ottica non nostalgica ma proiettata verso il futuro”, è innanzitutto un manifesto alla capacità tutta italiana di “saper fare”, di saper realizzare prodotti di altissima qualità, abbinando sapientemente conoscenza delle…

0

Stress Test e Banche, buoni i risultati complessivi.

e ultime due settimane di Borsa sono state caratterizzate, tra le altre cose, anche dall’attesa dei risultati degli stress test sulle banche europee con particolare attenzione per quelle elleniche ed, ovviamente, per quelle italiane. L’andamento dei mercati finanziari è stato influenzato dal rincorrersi di notizie su quelle che sarebbero state le conseguenze relative agli esiti eventualmente…