Axteismo (axt + theós): si tagli la testa a Dio

Leggendo un’intervista ho pensato di elencare i punti chiave di un movimento denominato Axteismo di recente diffusione che sembra essere interessante.  Ecco le caratteristiche principali che ne ho tratto:

– movimento illuminista internazionale di libero pensiero

– non riconosce la Chiesa Cattolica, né il Cristianesimo o qualsiasi altra religione

– non violento

– rivolto a tutte le persone che desiderano viveri liberi dall‘assillo opprimente irrazionale delle religioni

– libertà di religione, ma Stato libero da influenza religiosa

– religioni viste come intrinsecamente portatrici di violenza, discriminazione, fondamentalismo, terrore e morte

– disponibilità a dialogare, a differenza della Chiesa Cattolica, sull’esistenza effettiva di Cristo

– visione negativa delle tre grandi religioni monoteistiche

– volontà di sottrarre  la propria vita dall‘influenza clericale (o da altre ingerenze religiose)

– sostegno dello sbattezzo

– forte sostegno a scienza, tecnologia e ricerca

– marginalismo politico: l’Axteismo non cerca consenso in quanto in grado di spiegare con la ragione i fatti

Rileggendo i punti ho dedotto che, forse, l’ispirarsi anche a soli due o tre di questi principi potrebbe farci fare un grande passo in avanti a livello sociale…


About

Originario di Campobasso, vive attualmente a Roma. Politologo, specializzato in Unione Europea, è cronista di Wild Italy sin dalla sua fondazione e da ottobre 2014 passa alla sezione blogger. Presidente Arcigay Roma. BLOGGER DI WILD ITALY


'Axteismo (axt + theós): si tagli la testa a Dio' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares