Lo Strillo

Lo Strillo è una rubrica (quasi) quotidiana per ritagliarsi un momento di riflessione mentre ci si trova sull’autobus, sul treno o davanti ad un pc. Tenterà di far strillare le rughe della realtà che nella rapidità quotidiana possono sfuggire.

0

Quando ad emigrare erano i tedeschi

n queste ultime settimane, la Germania sta conducendo un gioco meschino sul fronte dell’immigrazione, sulla pelle dei profughi. La scorsa estate, aveva generato fragorosi applausi l’annuncio di Angela Merkel di aprire le porte del suo Paese ad un milione di cittadini siriani, i quali sono istruiti, non integralisti, lavoratori e molti con famiglia. Il profilo giusto per…

0

Le nostre università sono sicure?

n ragazzo si è suicidato, sparandosi, nel cortile della facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tre. Immenso il panico fra gli studenti e chi era presente in quel momento. Non si conoscono le motivazioni del gesto». Un lancio di agenzia, alle 12.30, irrompe nella terza università della Capitale, suscitando panico, inquietudine e domande. I siti internet…

Renzi
0

Ora il problema è Renzi

ntorno alle 23.20 di ieri, il premier Matteo Renzi è apparso sui canali streaming della Presidenza del Consiglio per tenere una conferenza stampa di commento al risultato del referendum sulla durata delle concessioni ai petrolieri per le trivellazioni in mare e che invece si è rivelata un monologo, vista l’assenza di giornalisti (e quindi di possibili…

immigrazione
0

L’immigrazione, tutto quello che dovrebbero dirci

‘ ‎immigrazione‬ – e quindi l’integrazione – sarà la grande sfida dell’Europa e della generazione che rappresento, simile al riscatto dalla Seconda Guerra Mondiale per i nostri nonni. Nessuna persona che ricopra un incarico politico vuole dire al suo popolo che sarà un fenomeno lungo, decennale, complesso, dove dovremo dimostrare – con i fatti e…

0

Quote di vista

a più parti – da Di Maio dei 5stelle, alla Serracchiani del PD, a Matteo Salvini della Lega Nord – sentiamo un mantra ricorrente che nessun giornalista ha mai smontato: “I profughi vanno sì accolti, ma con il sistema delle quote: ne arrivano cento? 10 in Italia, 10 in Francia, 10 in Germania, ecc.. Così non…

0

Luttazzi ci aveva detto (già) tutto

icorderemo tutti quando, nei giorni dell’attacco al giornale satirico francese Charlie Hebdo e quelli immediatamente successivi, in Italia era tutto un cicalare sull’importanza e sulla sacralità della satira nella democrazia. Concetto sacrosanto, che demarca un “regime libero” da uno opprimente. Perché una democrazia autentica si qualifica solo se è permesso sbeffeggiare i potenti, altrimenti è un plastico…

0

Eurofame

rmai da parecchio tempo sentiamo ripetutamente Matteo Salvini, Giorgia Meloni e il Movimento Cinque Stelle esclamare: “L’Italia, per riprendersi, deve uscire dall’Euro!”. Ma forse: – Se avessimo avuto una classe politica degna, preparata e non corrotta, oggi, grazie all’Euro, avremmo risparmiato 600 miliardi (quasi un terzo del nostro deficit) in interessi sul debito. E non…

0

Grexit o Non Grexit?

eguendo le cronache delle ultime ore sulla Grecia, viene da chiedersi se sia accaduto qualcosa in questi ultimi 6 anni. Se quel Paese non sia stato in amministrazione controllata dalla Troika o abbia continuato a fare tutto da solo, perpetrando negli “sprechi” e nella “follia gestionale”. Se già per tutto questo tempo la Grecia era…

0

La RUSPA non risolve i problemi

apisco perfettamente che Salvini e i suoi estimatori, divisi in mille fazioni fra la politica e la stampa a titoli unificati, siano assetati di voti e di click. Ma implorare l’intervento della RUSPA su tutto ciò che riguarda i ROM (?!) non risolve i problemi, soprattutto la questione del terribile incidente di ieri sera. A meno che…

0

Veronesi, Beppe Grillo e le mammografie

Seguo Beppe Grillo dal 2005, quando era solo un comico ed era responsabile di un blog di controinformazione fenomenale. E almeno da allora, attacca Umberto Veronesi, chiamandolo “Cancronesi“, visto che in una trasmissione tv condotta da Fabio Fazio, sostenne che dagli inceneritori «usciva zero, non c’è alcun rischio». Il problema è che vicino a quegli…

0

Cosa rimarrà dell’Expo di Milano?

‘Expo, a cavallo fra l’Ottocento e il Novecento, era il trionfo di un sogno. A Londra si costruì il Crystal Palace, il più grande complesso interamente costruito in vetro e ferro della storia, per celebrare la potenza mondiale del (fu) Regno Unito; a Parigi si riqualificarono gli Champs-Élysées, si costruì la Torre Eiffel e il Planetario…

0

L’immigrazione nei talk show. Che tristezza…

ella programmazione televisiva di questi giorni, si capisce pienamente perché il talk politico, o quello di informazione (che dovrebbe farci capire i fatti, ponendo temi e visioni distinte ma serie), sia in crisi. Giustamente, le vaporose redazioni giornalistiche propongono come temi di punta l’immigrazione, i morti nel Canale di Sicilia e – soprattutto – il…