Politica

pietro grasso
0

La candidatura di Pietro Grasso è la morte dei partiti

ome il nostro Giacomo Andreoli ha puntualmente raccontato sul nostro magazine, Pietro Grasso ha abbandonato la toga dell’uomo ligio delle istituzioni – in qualità di Presidente del Senato – per vestire quella del leader politico, o meglio del collante di tante forze nane di sinistra, altrimenti destinate all’ignoto. Dell’iniziativa di domenica scorsa colpiscono due cose:…

3

Grasso si sbottona: ecco il leader impacciato e radicale di “Liberi e uguali”

l presidente del Senato Pietro Grasso si sbottona: poco fa ha dismesso i panni dell’uomo austero e formale, trasformandosi nel leader impacciato, ma radicale della nuova lista di sinistra, che alle prossime elezioni si chiamerà: “Liberi e uguali“. Sul palco dell’assemblea, tenutasi al palazzetto Atlantico dell’Eur (Roma), “per una nuova proposta” che ha unito Mdp (il…

atac
0

La demagogia della “rinascita” di Atac attraverso il concordato preventivo

  Caro Direttore, sembra che il “fenomeno ATAC” sia giunto ad una svolta decisiva: concordato preventivo con continuità aziendale. Sino alla settimana scorsa si temeva che la Società partecipata potesse finire nelle mani di privati poco lungimiranti o, peggio ancora, essere dichiarata fallita. Sulla vicenda è stata fatta parecchia confusione in termini di procedure concorsuali….

eurodeputati-parlamento-europeo
0

Gli eurodeputati attaccati alla poltrona: al primo posto Lussemburgo e Finlandia

innovamento, rinnovare la classe politica. Sono parole che, almeno negli ultimi anni, hanno riecheggiato nelle orecchie di molti cittadini/elettori. Questa voglia di “facce nuove”, però, sarà stata recepita in Europa, all’interno del Parlamento di Bruxelles? Nel marzo scorso l’European Parliamentary Research Service Blog ha pubblicato un grafico mostrando le percentuali – divise per paesi e…

laura boldrini
0

Ma perché Laura Boldrini è così odiata?

aura Boldrini passerà alla storia come uno degli abbagli più accecanti (e perforanti) di questa legislatura prossima al tramonto. Apprezzata dai cittadini, subito dopo l’elezione alla Presidenza della Camera, perché vista come uno spiraglio in un tunnel buio (considerando il suo trascorso professionale nelle ONG). Con la stessa velocità è però diventata bersaglio delle opposizioni…

Nicola Zingaretti Regione Lazio
0

Regione Lazio: Zingaretti verso le dimissioni e voto a novembre?

empo di vacanze estive, di ferie e di “staccare la spina” dalla routine quotidiana. Se però molti sono già con “i piedi a mollo”, lo scacchiere delle prossime elezioni per la regione Lazio muove le prime pedine. ZINGARETTI TENTATO DAL VOTO ANTICIPATO. Partiamo dal centrosinistra, attuale maggioranza di governo con Nicola Zingaretti presidente. Proprio l’inquilino…

Confusione politica sotto il nostro cielo: cosa sta succedendo?
0

Confusione politica sotto il nostro cielo: cosa sta succedendo?

e davvero dovessimo riassumere il quadro politico degli ultimi tempi, potremmo tranquillamente farlo con una parola: confusione. Confusione di idee, confusione di persone, confusione di cose da fare. Insomma, una confusione politica su tutti i fronti. L’apoteosi è arrivata questa settimana, dopo il risultato delle elezioni amministrative che hanno visto rinsavirsi un minimo il centrodestra, in seguito al…

legge Biotestamento
0

Biotestamento, cosa prevede la proposta di legge di cui si parla da anni

j Fabo: la sua storia, negli ultimi 20 giorni, ha scosso e fatto discutere l’Italia intera. Il giovane Dj era divenuto cieco e tetraplegico dopo un incidente in auto nel 2014. Le sue condizioni sanitarie gli impedivano una vita degna di questo nome, costringendolo a continue sofferenze, senza prospettiva alcuna di miglioramento. Per questo voleva interrompere…

europa
1

L’Europa al bivio: cambiare o morire. Giovani, sveglia!

n’ Europa a due velocità, con passi verso una ulteriore integrazione che riguardino solo alcuni paesi. E’ questa l’ultima idea lanciata nel vertice di Malta da Angela Merkel, e già criticata da Mario Draghi, per salvare la costruzione, mai così debole negli ultimi 25 anni, dell’Unione Europea. L’ Europa oggi è vista come un’organizzazione di burocrati autoritari…