Medio Oriente

terrorismo
0

L’opinione di una studiosa sulla questione terrorismo

sis, terrorismo, islam, jihad. Termini ricorrenti, come abbiamo avuto modo di vedere, nel mondo dell’informazione per eventi sempre più frequenti che si verificano sia in Medio Oriente che all’interno dei confini europei.  Data la profonda complessità del mondo islamico e l’urgenza di riflettere sulla piaga del terrorismo che affligge i nostri giorni, abbiamo chiesto a…

isis
0

L’Isis e i mali (necessari) dell’informazione

ono ormai parecchi mesi che una fetta enorme dell’attenzione mediatica mondiale è assorbita da ISIS, detto anche Stato Islamico o Daesh (corrispettivo arabo di ISIL, Stato Islamico di Iraq e del Levante). Gli ultimi attentati di Bruxelles, all’aeroporto e alla stazione della metro Maelbeek, hanno ulteriormente alzato il livello di concentrazione, già molto catalizzato dopo…

daesh
0

L’iconoclastia di Daesh e il traffico di opere d’arte

di Claudio Lo Jacono * ra gli eventi più scioccanti operati dall’inedita orrenda fede del Gihadismo, nella sua dissennata pretesa di accreditarsi come vero interprete del migliore Islàm, figura la decapitazione di ostaggi di varie nazionalità e religioni. Frustrante è stata però anche la furibonda iconoclastia che ha portato alla distruzione di alcuni monumenti che,…

iraq
0

Iraq: il contributo dell’Italia nella lotta all’Isis

l 22 dicembre scorso, quasi contemporaneamente alla visita di Matteo Renzi in Libano, il presidente del Senato Pietro Grasso era a Baghdad, capitale dell’Iraq, dove ha incontrato esponenti delle istituzioni del paese e ha visitato Camp Dublin. IL CONTINGENTE ITALIANO Quest’ultima è una base americana situata vicino all’aeroporto della città dove un contingente di Carabinieri…

0

Allarme in Egitto. L’Isis rivendica la bomba al consolato italiano

‘Isis ha rivendicato l’attentato con un’autobomba contro il consolato italiano su El Galaa Street, nel cuore della capitale dell’Egitto, Il Cairo. “Attraverso la benedizione di Allah, i soldati dell’Isis sono stati in grado di detonare un’autobomba parcheggiata con 450 chili di esplosivo presso la sede del consolato italiano nel centro del Cairo”, ha scritto il gruppo jihadista…

0

Turchia: troppo presto per festeggiare la fine di Erdogan

di Massimo Campanini * e elezioni amministrative turche, che hanno visto un sensibile arretramento del partito islamista moderato AKP del presidente Recep Tayyip Erdogan dopo oltre un decennio di egemonia incontrastata, rappresentano indubbiamente uno spartiacque. È presto tuttavia per affermare sia che la stagione islamista è finita sia che la stella di Erdogan è definitivamente…

0

Tunisia, con le presidenziali continua la prova di democrazia.

opo le elezioni legislative che hanno decretato la vittoria di Nidaa Tounes, la politica tunisina è ancora sotto i riflettori. Il primo appuntamento previsto è il 20 novembre, quando si riunirà l’ultima seduta dell’Assemblea nazionale costituente tunisina (Anc) eletta il 23 ottobre 2011; il secondo è il 23 novembre, giorno delle elezioni presidenziali. Come stabilisce…

0

Marocco: studenti in piazza per riforma sistema universitario

Un gruppo di studenti marocchini ha lanciato una campagna per chiedere al governo, guidato da Muhammad VI, l’ apertura del dibattito sulle riforme del sistema universitario. Uniti dal nome “l’Unione di studenti marocchini per il cambiamento del sistema dell’istruzione” (in francese UECSE), i giovani hanno guadagnato consensi e sostegno attraverso la pagina Facebook che, in meno di…

0

Arabia Saudita. Le atlete possono partecipare alle olimpiadi, ma nel rispetto della sharia

Le atlete saudite parteciperanno alle Olimpiadi di Londra 2012, ma dovranno farlo nel pieno rispetto della legge islamica. Lo ha deciso oggi il governo di Ryadh nel tentativo di mettere fine all’infinta querelle scoppiata tra l’organizzazione per i diritti umani, Human Rights Watch (HRW), e la monarchia di re Abdullah che, inizialmente, non aveva consentito alle sue…

1

Tedeschi tra le fila di al Qaeda

Sempre più tedeschi musulmani diventano jihadisti. A rivelarlo è l’agenzia di stampa tedesca Deutche Welle (DW) che in una recente inchiesta ha dimostrato che, sebbene i casi siano ancora pochi, il numero degli aspiranti guerriglieri islamici è destinato a crescere. Secondo i servizi di sicurezza tedeschi, dagli inizi degli anni ’90 almeno235 tedeschi hanno ricevuto…

0

Mauritane fuori dalle elezioni

Potete candidarvi, ma non vincere. E’ questo il senso dell’ultima fatwa -sentenza islamica- emessa dal consigliere del presidente Mohamed Ould Abdel Aziz che ha fatto indignare le mauritane. “Le donne possono concorrere alle presidenziali nella misura in cui non hanno possibilità di vincere. Possono farlo per divertimento” ha detto lo studioso islamico Aslamo Ould Sidi…

2

Giordania. No alla legge 308: “Sposa il tuo stupratore per salvarlo dalla pena di morte”

Era marzo di quest’anno quando Amina Fali, una marocchina di 16 anni, si è suicidata dopo essere stata costretta dalla famiglia a sposare il suo violentatore. Dopo l’appello lanciato online dalle donne marocchine con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e di coinvolgere tutte coloro che subiscono gli stessi abusi, i cittadini giordani si sono…