MTV

Chiude MTV, la musica cambia canale

La musica sta cambiando i suoi canali e di questo ce ne eravamo accorti da tempo. Con internet, il web, le applicazioni e i social network, le nuove modalità di fruizione gratuita come Spotify o Youtube stanno prendendo il sopravvento.

12804342_10207710642197699_675535167_nIn questa che possiamo definire come la rivoluzione 3.0 della musica, fatta di contenuti personalizzabili e di visibilità per tutti, cede il passo una delle sue colonne portanti come MTV. Non è una novità, sia chiaro, MTV Italia aveva già da tempo drasticamente cambiato la sua programmazione, diventando sempre più un canale di intrattenimento puro e sempre meno un canale musicale.

Con l’acquisto da parte di Sky, l’estate scorsa, c’è stata l’impressione che qualcosa sarebbe cambiato definitivamente e tutto ciò si è concretizzato in questi giorni quando al canale 8 del digitale terrestre è scomparsa una M ed è comparso un 8. MTV è diventata TV8. Un cambiamento non solo di nome ma che concretizza e rende completa la trasformazione del canale.

MUSICA COME INTRATTENIMENTO

MTV Italia è stato il punto di riferimento per i giovani dal 1 settembre 1997 per almeno un decennio. E’ stato uno dei primi canali a rendere visibili i video delle canzoni o meglio a farli diventare un qualcosa di virale e di fortemente pubblicitario. Ha reso la musica intrattenimento, inconsapevole però del fatto che sarebbe stata la causa della sua stessa “morte”.

Tra i simboli di MTV vi erano sicuramente i Vj – Video Jockey –, figure di riferimento del canale e conduttori della maggior parte dei programmi. Personaggi simpatici e divertenti0FF063E5-0B72-C03D-3A2A5F01A4FBF6C3 che riuscivano ad affiancare alla musica l’ironia e il divertimento, trasformandola appunto in intrattenimento. Sono in molti a dovere il proprio successo televisivo all’ex canale musicale: Francesco Mandelli, Giorgia Surina, Alessandro Cattelan, Paolo Ruffini, Marco Maccarini tanto per citarne alcuni.

Se i Vj sono stati uno dei simboli, TRL – Total Request Live – è stato uno dei più importanti programmi di punta dell’emittente. In Italia si svolgeva in Piazza del Duomo durante l’inverno per poi spostarsi nelle varie città italiane durante l’estate. Si trattava della classifica dei migliori video votati dal pubblico, e quindi con un’elevata componente di interattività, che rendeva partecipi migliaia e migliaia di sedicenni con la speranza di veder vincere il video votato e, durante il tour estivo, di salire sul palco per incontrare i propri idoli o anche solo riuscire a fargli leggere il cartello che gli avevano scritto.

PROGRAMMAZIONE NON SOLO MUSICALE

MTV Italia non è mai stato comunque un canale prettamente musicale. In linea con i suoi equivalenti nel resto del mondo, ha sempre accompagnato alla musica anche serie tv, reality show, programmi interessanti ed educativi, nonché cartoni animati per tutte le età. Tra i programmi che hanno avuto più successo possiamo citare Hitlist Italia, MTV days, LoveLine, Kitchen, Very Victoria, MTV Trip, Mtv On the beach e i cartoni Beavis and Butt-head, Celebrity Deathmatch, South Park. Per non parlare di serie televisive come Scrubs.

12767309_10207710641677686_839538067_nTuttavia con la crisi che colpì MTV ed altre emittenti simili nel 2009, saltano molte collaborazioni ed il canale si trova in una serie di difficoltà che lo portano ad uniformarsi con la programmazione di MTV US nel 2011. Una vera e propria svolta generalista che comporta l’eliminazione della dicitura “music television” all’interno del brand e lo spostamento di gran parte della programmazione musicale su MTV Music.

REBRANDING O RESTYLING?

Questo fu soltanto il primo passo di una lunga serie che ha portato al completo stravolgimento del programma e all’accantonamento delle canzoni. L’acquisto da parte di Sky Italia, il 31 luglio 2015, di uno dei 9 canali disponibili sui telecomandi degli italiani e l’ampia fetta di mercato che ne deriva, aveva già fatto temere il peggio. Le varie smentite da parte del colosso di Murdoch di un rebranding, ma di un semplice restyling del canale, si sono rivelate pressoché inutili. Il 15 settembre 2015 c’è la prima trasformazione del brand in MTV8 con la trasmissione di repliche di programmi di Sky Italia e di eventi sportivi come il Motomondiale e la UEFA Europa League.

Il 18 febbraio 2016 segna il definitivo passaggio a TV8:

“TV8 il canale del digitale terrestre che trasmette programmi, documentari, informazione, serie tv, sport e tanto altro.”

Nonostante i diversi canali ancora presenti per gli abbonati Sky (MTV Next, MTV Hits, MTV Rocks, e MTV Music) visibili in chiaro sul digitale terrestre, quella di MTV Italia, almeno nella sua concezione originale, è senza dubbio una perdita importante nel palinsesto televisivo degli italiani.

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'università Roma Tre. Appassionato di musica sin da piccolo, si distingue dai suoi coetanei per l'ascolto di generi musicali che vanno dall'Hard Rock al Progressive Rock, prediligendo la cultura musicale anni '70 e '80. Videomaker nel tempo libero e appena avviato alla carriera giornalistica, collabora con il canale YouTube di informazione sociale “Roma Breaking Videos” insieme ad altri studenti dell'università. COLLABORATORE SEZIONE MUSICA


'Chiude MTV, la musica cambia canale' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares