Chris Cornell

Chris Cornell, la tragica scomparsa del leader di Soundgarden e Audioslave

Arriva direttamente dall’Associated Press la triste conferma della scomparsa di Chris Cornell, storica voce dei Soundgarden. Il cantante aveva 52 anni e, stando alle prime conferme da parte del suo agente, sarebbe morto improvvisamente per cause non accertate.

Purtroppo le prime conferme sulla morte di Cornell sono arrivate in serata, quando il medico legale avrebbe accertato il suicidio dell’artista che si sarebbe impiccato nel bagno dell’hotel di Detroit. Non ci sono ancora comunicati ufficiali da parte della band o della famiglia, quello che è certo è che il suicidio di Chris Cornell non può che far tornare alla mente il triste destino di molte delle “rockstar maledette” schiacciate dal peso del successo.

Chris Cornell, uno dei simboli del Grunge.

Cornell e i Soundgarden sono stati uno dei simboli del Grunge. Uno dei simboli di quella generazione perduta che, tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, ha cercato faticosamente di trovare il proprio posto nella storia.
Gli anni ’90 – gli anni del disagio rigoroso – hanno trovato una valvola di sfogo in questo genere definito genericamente “grunge”, inteso come sporco, trasandato o disordinato, che racchiude al suo interno una gamma di sonorità così ampia da perdere (quasi) una connotazione precisa.

chris cornell repertorio

Chris Cornell aveva un timbro di voce inconfondibile, il marchio di fabbrica di band (oltre ai Soundgarden) come Audioslave e Temple of The Dog; una di quelle voci potenti e tra le più significative del “Seattle Sound”. Sicuramente il mondo del rock ha perso l’ennesimo grande artista scomparso troppo precocemente.
La morte di Cornell arriva come un fulmine a ciel sereno, soprattutto se pensiamo al fatto che poche ore prima aveva suonato con i suoi Soundgarden al Fox Theatre di Detroit.

Dal 1984 fino al 1997 (e poi successivamente dal 2010) Cornell ha condiviso il palco con i Soundgarden, compagni di una vita, con i quali ha firmato i primi successi sulla scena internazionale; uno fra tutti l’immortale Black Hole Sun, sicuramente il brano più conosciuto e più celebrato della band. Dopo lo scioglimento dei Soundgarden, Cornell milita negli Audioslave, una sorta di “super gruppo” nato assieme ai membri reduci dallo scioglimento dei Rage Against The Machine.

Oltre alla carriera solista che conta cinque dischi di cui l’ultimo nel 2015, Chris Cornell ha militato anche nei Temple of the Dog, altro “super gruppo” (1990-1992) nato assieme a quelli che sarebbero diventati i Pearl Jam; il gruppo si è sciolto dopo un solo disco omonimo.

chris cornell live

Dai Soundgarden agli Audioslave, la carriera di Cornell

La generazione del grunge perde uno degli esponenti più importanti del Seattle Sound, uno di quei musicisti che, assieme a nomi come Kurt Cobain, Layne Staley e Scott Weiland, hanno lasciato troppo presto il mondo della musica, chiudendo la triste epopea del grunge.
Chris Cornell era anche uno dei musicisti più influenti della storia della musica contemporanea. Uno di quegli artisti che hanno saputo fare la differenza e che, soprattutto, sono riusciti a dare il proprio contributo e la propria impronta nella costruzione di una cultura e di un immaginario sonoro che, certamente, non verrà mai dimenticato.

Un’autentica rockstar, vera e profonda. La sua musica fu qualcosa di nuovo, reale e tangibile. Un mattone pesante donato alla storia del rock; al concetto stesso del rock, che mai come oggi sembra perdersi tra i vari generi. Chris Cornell e i Soundgarden avranno per sempre il posto che gli spetta di diritto nell’Olimpo della musica mondiale. E nel cuore dei milioni di fan in giro per il mondo.

“Hang my head, Drown my fear, Till you all just Disappear….”

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

La musica è la mia passione: sul palco dietro una batteria e sotto al palco in un mare sterminato di dischi. Laureato in Letteratura, Musica e Spettacolo e in Editoria e Scrittura a La Sapienza di Roma, passo il mio tempo tra fogli bianchi, gatti e bacchette spezzate. CAPOSERVIZIO MUSICA


'Chris Cornell, la tragica scomparsa del leader di Soundgarden e Audioslave' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares