Con i titoli di Rossi e Spies la Yamaha trionfa

Il 2009 è stato uno dei migliori anni  di sempre per l’azienda giapponese che ha vinto con Antonio Cairoli il mondiale motocross nella categoria MX1, il pilota siciliano ha conquistato il suo primo titolo nella classe regina delle 450cc.

Valentino Rossi ha conquistato il suo nono titolo mondiale, il sesto con le motoGP dopo un lungo confronto con il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo. Gli alfieri della Yamaha hanno conquistato dieci gare (6 Rossi, 4 Lorenzo), malgrado tre cadute che in altre situazioni gli avrebbero potuto far perdere il mondiale, infatti anche Lorenzo è stato più volte vittima di cadute nelle gare chiave e Stoner ha saltato le gare centrali della stagione a causa di problemi fisici non ben chiariti.

Nelle derivate di serie della superbike Ben Spies è stato incoronato Campione del Mondo al debutto nel campionato (aveva precedentemente vinto tre titoli consecutivi nel campionato americano), il pilota è stato autore di ben undici pole record e vincitore di quattordici gare distruggendo nel confronto diretto il suo compagno di squadra Tommy Sykes. Malgrado la Ducati abbia dominato la lotta per il titolo costruttori – grazie all’esperto Haga e all’ arrembante Michel Fabrizio – Spies ha conquistato il titolo sfruttando la caduta di Haga in gara 1 del gran premio del Portogallo e ha poi potuto amministrare in gara 2.

Haga ha avuto un terribile incidente a metà stagione, ma è riuscito a riprendersi. Gli sono stati fatali alcune situazioni in cui la Ducati ha lasciato Fabrizio, libero di vincere se avessero lasciato a Haga la vittoria a Imola in gara 1 e a Portimao in gara 2 , ora sarebbe campione.

DANIELE PAOLONI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'Con i titoli di Rossi e Spies la Yamaha trionfa' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares