Confusione politica sotto il nostro cielo: cosa sta succedendo?

Confusione politica sotto il nostro cielo: cosa sta succedendo?

Se davvero dovessimo riassumere il quadro politico degli ultimi tempi, potremmo tranquillamente farlo con una parola: confusione. Confusione di idee, confusione di persone, confusione di cose da fare. Insomma, una confusione politica su tutti i fronti.

L’apoteosi è arrivata questa settimana, dopo il risultato delle elezioni amministrative che hanno visto rinsavirsi un minimo il centrodestra, in seguito al tracollo degli ultimi anni. E’ bastata questa piccola fiammella per riaccendere tutta una serie di polemiche inutili e fuori dal comune: “il centrodestra è solido!” (ma perché quando mai è stato debole? Nel 2013, dopo il governo Monti, sfiorò il 30%); “bisogna guardare a destra e non lasciare certe tematiche a quel campo!” (perché, quali soluzioni sono state adottate negli ultimi anni?); “il pericolo è la destra e Grillo” (e allora perché bisogna prendere le loro idee?). Non si capisce.

Il vero tema è che, da un po’ a questa parte, la nostra politica si è ingarbugliata con parole d’ordine che non c’entrano nulla e con soluzioni fallimentari, causa di diseguaglianze, crisi, rabbia crescente, insoddisfazione generale.

Il PD sta governando ininterrottamente dalla fine del 2011: quando mai ha parlato di povertà, esclusione sociale, dispersione scolastica, diseguaglianza, tasse più alte ai ricchi? Oppure ha mai sfiorato l’idea di dire che chi non è riuscito nella sua vita non è uno sfigato, ma uno che non ce l’ha fatta e che va aiutato a raggiungere i suoi obiettivi? No, si è appeso su ricette sterili come l’abolizione dell’IMU, sul mostrare l’eccellenza in tutta la sua inconsistenza (senza andare a vedere cosa ci sia dietro), ha fatto sentire più soli chi non ce l’ha fatta e incredibilmente superiore chi ha avuto qualche fortuna. Ecco perché non conquista più le grandi masse popolari: perché ha smesso di incontrarle, di discutere con loro, ha dismesso l’empatia con esse, non facendole sentire in colpa ma dando loro una mano a risollevarsi.

IL CENTRODESTRA “FORTE”, MA SENZA IDEE

Si è molto parlato della forza inarrestabile del “centrodestra unito” ma nessuno si è chiesto: cosa vuol dire? E poi unito rispetto a cosa?
L’ultima volta che l’abbiamo visto è l’ultimo governo Berlusconi, che ha governato per ben 3 volte il nostro Paese negli ultimi 20 anni e quella coalizione è stata sconfitta alle elezioni. Perché insistere?

E poi l’unità attorno a cosa? Dove sono le idee di centrodestra? Sulle tasse immobiliari, il PD l’ha scavalcato. Sull’accoglienza lo stesso. Sulla politica industriale e evasione fiscale idem. Cosa è rimasto? Un po’ di lotta sulla pelle dei migranti e la finta sicurezza sui poveracci e non sui “colletti bianchi”, vero problema di questo Paese.

MOVIMENTO CINQUE STELLE IN PANNE

Anche in casa grillina non manca la confusione. Dalla frenata sullo Ius Soli, ai contorcimenti interni attorno a Di Maio che si crede già premier ma con molte invidie, il Movimento non riesce ad imporre una sua linea politica.

Nel 2013 mostrò un sogno, una visione, la possibilità di cambiare. Ora, oltre al reddito di cittadinanza, cosa hanno da dire?

P.s.: giorni fa si è tenuta l’iniziativa di Pisapia, con alcune frattaglie della sinistra, divisa fra PD, “Campo Progressista”, Sinistra Italiana, Civati. Eccetto alcuni personaggi cristallini, si è visto solo molto astio verso Renzi (come se fosse tutta colpa sua) e una grande ipocrisia generale: il segretario PD non è diventato quello che è diventato perché costoro, quando erano ai posti di comando, erano insopportabili?

 

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Studia Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma Tre e ha scritto, fin dall’età di 17 anni, in vari giornali locali. Da qualche anno è rimasto folgorato dall’ambiente radiofonico e non se ne è più andato. Conduce ogni settimana un programma di attualità ed interviste su RadioLiberaTutti.it . REDATTORE SEZIONE POLITICA.


'Confusione politica sotto il nostro cielo: cosa sta succedendo?' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares