Demagogia allo stato puro

Silvio Berlusconi: “Ho in animo di presentare un provvedimento [sulla corruzione, ndr]addirittura nel prossimo CdM. Sto lavorando ad un inasprimento“.

Silvio vuole inasprire le pene per la corruzione, dato che è l’unica cosa in crescita in Italia, tanto lui non può venire processato. Inoltre chi dovesse venire beccato, può sempre essere vittima di un complotto politico, se non dovesse essere sacrificabile. È un po’ come se Provenzano dicesse: “il carcere duro per i mafiosi è troppo blando, servono pene più severe”. Mah…

Silvio Berlusconi: “Non mi convince del tutto [il bavaglio alle intercettazioni, ndr] perché lo vorrei ancora più severo, però l’attuale testo sulle intercettazioni in Senato è meglio della situazione attuale che è di barbarie pura [mi sta sfasciando il partito ed il consenso, sembra er sacco de Roma (ahò), ndr], penso si debba proseguire con quel testo“.

Tuttavia Silvio vuole anche impedire le intercettazioni, o renderle difficilissime e quasi inutilizzabili, dato che sono, lo abbiamo visto anche in questi giorni con il Maddalenagate (sì, me lo sono inventato.. non si può? Preferivate ProtezioneCivilopoli?), lo strumento più efficace per stanare chi delinque, a qualsiasi livello sociale. Ovvero, pene più severe per chi corrompe o viene corrotto ma contemporaneamente impedire che vengano colti in flagrante. Mi pare un’ottima idea. Sensata.

Ed infine la perla:

Silvio Berlusconi: “Non credo ci siano dubbi sul fatto che chi sbaglia e commette dei reati non possa pretendere di restare in nessun movimento politico“. “Noi abbiamo deciso che le persone che sono sottoposte a indagini o processi in via di principio non debbano venire ricomprese nelle liste elettorali, ma anche che se ci sono dei dubbi sulla loro colpevolezza sarà l’Ufficio di presidenza a decidere caso per caso“.

Vorrei commentarla, ma non posso. Potrei elencare i procedimenti a suo carico, le condanne definitive ai suoi amici e compagni di partito, gli indagati, i prescritti ed i corrotti all’interno della sua maggioranza, ma sarebbe inutile e pedante. È così intrisa di demagogia paradossa, di infondato buonismo, di immacolata menzogna che non si può commentare, si può solo assaporare, se sapete di essere nel giusto. Ci si può gongolare del fatto di saper cogliere l’ironia di tale frase, o farsi pervadere da rabbia e sconforto, sapendo che per altri è invece Parola di Dio. In ogni modo, godetevela, e condividetela con altri, magari in questo modo capiranno come quest’individuo sia in grado di mentire, sapendo di farlo, mantenendo la massima, calma, serietà ed apparente convinzione.

SIMONE



'Demagogia allo stato puro' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares