Fenerbahce

Eurolega, Final Four a cardiopalma: la finale sarà Fenerbahce – Real Madrid

Live dalla Stark Arena iniziano le Final Four di Eurolega. A Belgrado, l’atmosfera è a dir poco incandescente. Di seguito il recap dei due match

Fenerbahce Istanbul – Zalgiris Kaunas

I primi minuti della partita vedono in una metà campo una squadra pronta e campione in carica, dall’altra una alla sua prima esperienza e impreparata ad un inizio così. In questo modo si può descrivere l’inizio di queste Final Four. L’intensità della squadra di Obradovic si fa subito sentire con Wanamaker e Vesely a dettare il ritmo offensivo e con la presenza di Kalinic e Duverioglu sotto le plance in fase difensiva (per quest’ultimo 5 i rimbalzi catturati dopo i primi minuti di gioco). Lo Zalgiris fatica molto in attacco e l’unico punto a referto è dalla lunetta: 0/7 recita, infatti, il tabellino dopo 5 minuti di gioco. La squadra di Jasikevicius inizia a segnare e torna in partita. Se da una parte Pangos prende direttamente le redini della squadra e riporta lo Zalgiris a contatto, dall’altra le triple di Muhammed e Datome consentono alla squadra turca di chiudere la prima frazione sopra di 6 (19-13).

approfondimento final four

da euroleague.net

È ancora Datome il protagonista del massimo allungo Fenerbahce all’inizio della seconda frazione: con i suoi 5 punti consecutivi infatti porta i suoi sul +8 (24-16). Lo Zalgiris prova a riavvicinarsi ma pronta è la risposta turca che con la difesa e le giocate di Sloukas e Vesely tocca il massimo vantaggio e fissa il punteggio sul 32-20. Aumenta il ritmo delle due difese e nei minuti successivi si segna poco da entrambe le parti. A pesare per Pangos e compagni sono le 12 palle perse in attacco che tengono la squadra sul punteggio di 24 per diversi minuti. Il Fenerbahce consente qualcosa sotto le plance in fase difensiva e Davies ne approfitta subito per accorciare le distanze. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 39 a 33.

Dopo un sostanziale equilibrio nei primi minuti del terzo periodo, la squadra di Obradovic alza il ritmo e con un parziale di 9-4 con protagonista Sloukas, torna sulla doppia cifra di vantaggio (50-37). Da qua, lo Zalgiris firma un contro parziale di 11-0 e ritorna a contatto grazie alla tripla di Toupane, un canestro da sotto di Kavaliauskas e un tiro da tre di Pangos fissando il punteggio sul 50-48. La terza frazione si conclude sul 52 a 48.

Botta e risposta all’inizio dell’ultimo quarto: a Davies in lay-up, risponde Datome con un tiro da due. Qua sale in cattedra però Muhammed che con due triple consecutive porta il Fenerbahce sul +10. I minuti passano ma il punteggio rimane invariato: Pangos e Ulanovas segnano due canestri consecutivi pesanti e riportano a contatto lo Zalgiris (66-60). La partita si gioca sul filo del rasoio: i campioni di Europa tengono botta all’ultima rimonta della squadra lituana e con un libero di Sloukas e un canestro da due di Muhammed volano per la seconda volta consecutiva in finale di Eurolega. Il    vince per 76 a 67.

CSKA Mosca – Real Madrid

Pronti, partenza, via. Il CSKA Mosca parte molto bene grazie ai dieci punti di Higgins, assoluto protagonista dei primi minuti di gioco. La risposta dei madrileni non si fa attendere e con i quattro punti di Ayon e la tripla di Doncic il punteggio è di 15-9 dopo 6 minuti del primo quarto. La partita prosegue e il CSKA rimane sempre avanti grazie all’imprecisione dalla lunetta del Real e ai canestri di Hines e De Colo. Fernandez segna due punti che portano Madrid a quota 20, ma allo scadere la tripla di Clyburn fissa il punteggio sul 30-20.

approfondimento Final FourInizio di secondo periodo segnato da un parziale di 5-0 realizzato da Carroll che riporta gli spagnoli sotto di 5 lunghezze (30-25). Ancora Real e ancora Carroll protagonista: con i canestri del numero 20 e le triple di Thompkins prima e Llull poi, la squadra di Laso va a comandare per 36-37. I minuti che seguono vedono un perfetto equilibrio con le squadre che si rispondono colpo per colpo (a tripla di Carroll risponde Clyburn) e il punteggio a fine primo tempo recita 46-47.

Terzo periodo molto equilibrato con entrambe le squadre a quota 51 dopo 5 minuti di gioco. Il Real prova a spezzare la partita con le triple di Causeur e di Doncic e costringe Itoudis al time-out sul punteggio di 51-60. Nell’ultimo minuto di gioco, Hines prova a riportare i suoi a contatto con 4 punti consecutivi ma Ayon risponde presente e il quarto termina sul 56 a 63.

De Colo e Kurbanov aprono le danze dell’ultimo quarto di gioco e il CSKA torno a -3 (61-64). A rispondere subito, però, è l’asse Llull-Thompkins che con due triple chiudono il parziale russo e riportano il Real sopra la doppia cifra di vantaggio (61-73). Kurbanov è l’anima di Mosca e con i punti di Clyburn il punteggio è di 71-76 a 4 minuti e mezzo dalla fine. Alla tripla di Clyburn risponde Llull e nei minuti finali, è la squadra di Laso che dà lo strappo decisivo con i liberi di Doncic e i canestri di Ayon. La partita si conclude sul punteggio di 83-92.

 


About

Diplomato al Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” (maturità scientifica) di Roma, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università Roma Tre. È da sempre appassionato di sport e in particolar modo di Basket. Segue da anni il campionato della NBA con particolare interesse per i San Antonio Spurs. Ha collaborato come redattore e video maker con i siti Basketlive e Basketitaly pubblicando diversi articoli. Ha inoltre svolto attività di collaborazione sul canale youtube Roma Breaking Videos. Attualmente è l’addetto stampa della società romana Smit Roma Centro. VICE CAPOSERVIZIO SPORT


'Eurolega, Final Four a cardiopalma: la finale sarà Fenerbahce – Real Madrid' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares