Europei Under 21 Israele: Norvegia-Italia finale all’ultimo respiro. Gli azzurrini si qualificano primi del girone

Un finale rocambolesco per una sfida con poche emozioni. Si potrebbe definire così l’1 a 1 del match tra Italia e Norvegia under 21 disputato alle ore 18:00 al Bloomfield Stadium di Tel Aviv.

La Norvegia passa in vantaggio con un rigore dubbio, assegnato generosamente dall’ arbitro all’ 88° minuto e realizzato dal norvegese Strandberg . Poi, proprio allo scadere dell’ incontro, all’ultimo secondo, l’Italia pareggia con un’ incredibile semirovesciata di Bertolacci. Il 200438981-1dab950f-0b64-4780-8445-4f2c2c0d327apareggio ha deciso il passaggio dell’ Italia alle semifinali come prima classificata del girone A.

L’ingresso anticipato alle semifinali ( dove l’ Italia si sfiderà con una tra Spagna e Olanda) conquistato grazie ai due successi contro Inghilterra e Israele, ha permesso agli azzurrini di giocare tranquilli, senza troppe pressioni. A partita conclusa, la sconfitta sarebbe stata però immeritata. Mangia ha optato così per un ampio turn over, dando un turno di risposo agli indispensabili Florenzi, Immobile e Verratti, mettendo in campo Paloschi, Destro in attacco, Saponara e Sansone esterni, Crimi e Rossi a centrocampo. Ricordiamo gli infortunati Insigne e Marrone.

Il primo tempo inizia lento e noioso. Per la prima occasione da gol bisogna aspettare il 25° minuto: Sansone tira dalla distanza, ma sfiora incredibilmente il palo. I norvegesi si chiudono in difesa, aspettano l’azione italiana, per poi rubare palla e ripartire in contropiede. King, il numero 10 scandinavo, mette spesso in difficoltà la difesa azzurra con il suo fisico e con la sua velocità, ma senza mai chiamare in causa Bardi.

Il gioco norvegese paralizza le intenzioni del centrocampo azzurro, così le occasioni più pericolose arrivano dalle fasce: intorno al 35 esimo minuto l’Italia manca di poco il gol con Caldirola che calcia potentemente da fuori aria, ma la palla viene deviata dalla difesa norvegese. Ancora brividi per gli avversari, è sempre Caldirola che colpisce di testa ma Østo la mette miracolosamente in angolo. Al termine dei primi 45 minuti, Destro prova una sorprendente diagonale, ma il portiere norvegese si oppone salvando di nuovo il risultato.

Nel secondo tempo, al 55 esimo minuto, è ancora il centroavanti giallorosso a avvicinarsi al gol. Si trova a tu per tu con Østø, ma non controlla bene, si defila a destra e calcia sull’ esterno della rete.  Pochi minuti dopo arriva la prima vera occasione per gli avversari con una potente punizione di Hedestad , ma Bardi sfiora leggermente il pallone, quel poco necessario a indirizzarlo sulla traversa.

Quando sembrava che la sfida fosse terminata, arriva un rigore generoso per la Norvegia. Bardi quasi la tocca, ma l’esecuzione di Strandeberg è perfetta. Il tempo di riordinare le idee e la reazione italiana non tarda a arrivare. Bertolacci salva il risultato con un colpo di classe, una semirovesciata, che si trasforma in pallonetto e va lentamente in rete. Il risultato finale  è di 1 a 1, risultato appena sufficiente per la prestazione degli azzurrini, che nonostante non abbiamo disputato una gara eccellente, è stata di gran lunga superiore rispetto a quella degli avversari. L’Italia,  dopo aver disputato cinque sfide consecutive senza mai subire gol, ha così interrotto la serie positiva.Immagine

Migliori in campo Sansone e Capuana. Deludente, invece, Mattia Destro.
 
L’ altra sfida del girone, tra Israele e Inghilterra, termina 1 a 0 per i padroni di casa, che però non riescono a qualificarsi al turno successivo.   
 
Classifica: Italia 7, Norvegia 5, Israele 4, Inghilterra 0.
 
NORVEGIA U21 (4-3-3): Østbø; Linnes, Nordtveit, Rogne (54′ Strandberg C), Hedenstadt; Konradssen, Henriksen, Berisha; De Lanlay, King (73′ Ibrahim), Nielsen (59′ Kastrati).
A disp.: Haskjold, Kongshavn, Elabdellaoui, Berge, Singh, Eikrem, Berget, Johansen, Pedersen.
CT: Skullerud.
 
 
ITALIA U21 (4-4-2): Bardi; Donati, Capuano, Caldirola (C), Regini; Saponara (46′ Bertolacci), Crimi, Rossi (60’Florenzi), Sansone; Paloschi,Destro (70′ Gabbiadini).
A disp.: Colombi, Leali, Biraghi, Bianchetti, Verratti, Immobile, Borini.
CT: Mangia.
 
 
Marcatori: 89′ rig. Strandberg (NOR), 90’+4′ Bertolacci (ITA)
Ammoniti: Nordtveit (NOR), Ibrahim (NOR), Caldirola (ITA), Donati (ITA)
Arbitro: Ivan Bebek (CRO).
AssistentI: Sandro Pozzi (SUI), Johann Gudmundsson (ISL).
Quarto Ufficiale: Ivo Kolev (BGR).
AssistentI arbitrali aggiuntI: Ivan Kružliak (SVK), Ilias Spathas (GRE).
MICOL MIELI

 

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'Europei Under 21 Israele: Norvegia-Italia finale all’ultimo respiro. Gli azzurrini si qualificano primi del girone' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares