F10, la nuova Ferrari

Oggi è stata presentata la nuova vettura di Maranello, si chiama F10 ed è l’evoluzione della F60 che l’anno scorso ha conquistato un misero quarto posto nella coppa costruttori e una sola vittoria.

La novità più evidente è sicuramente il nuovo coloro degli alettoni e dei diffusori, ma ci sono alcune novità decisamente più importanti  sono nella parte anteriore della vettura, le gomme più piccole hanno portato a un cambio della forma della vettura, il muso è estremamente allungato con la parte successiva estremamente scavata che ricorda la conformazione usata dalla Red Bull la stagione precedente gli alettoni hanno un maggior numero di bandelle laterali. I serbatoi più grandi hanno portato a un ingrandimento del posteriore che consente l’utilizzo di un diffusore molto più grande e quindi anche più efficace. Riguardo il diffusore il progettista Tombazis ha dichiarato “Il diffusore è stato fondamentale: per massimizzare la prestazione abbiamo dovuto rivedere tutto il retrotreno della vettura, ridisegnato lo sterzo per fare più spazio per il diffusore. Lo stesso per la sospensione. Il diffusore è molto più grande e performante rispetto l’anno scorso ”

Alla Ferrari tutti si dicono orgogliosi e emozionati, Stefano Domenicali ha dichiarato:”Deve essere una stagione che tiene al centro la squadra, ma tesa a valorizzare i nostri straordinari piloti.

La vettura presenta un motore V8  a 90° tipo 056 al suo quinto anno di attività grazie a un regolamento assurdo che non permette alle scuderie di sviluppare i motori, ma che permette alla Cosworth di realizzare un motore completamente nuovo e di adattarlo così ai nuovi regolamenti.

L’ingegner Marmorini ha dichiarato: La stagione 2010 è una nuova sfida per i motoristi. “L’abolizione del rifornimento in gara ha reso il parametro consumo molto importante dal punto di vista prestazionale. L’utilizzazione al meglio del consumo è un lavoro per tutti, dai motoristi ai piloti. Il motore è congelato, quest’anno non avremo il kers, abbiamo investito in materiali e processi per ridurre il costo del motore, ottimizzare lubrificanti e combustibili per fare della f10 una macchina vincente. L’affidabilità è sempre stata al centro; su questo abbiamo perfezionato le tecniche di simulazione al banco, sempre più vicine alle condizioni in gara.

DANIELE PAOLONI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'F10, la nuova Ferrari' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares