Filippo Facci sognare

Miii, non ci posso credere, ho assistito all’intervista di Filippo Facci ad Anno Zero e sono rimasto senza parole, ho sempre apprezzato le smentite di Travaglio alle fesserie che sparava Facci e ora me lo vedo praticamente travestito da picconatore biondo e con gli occhiali.

Sembrava un incrocio tra Marco Travaglio e Beppe Grillo, pane al pane e vino al vino: c è un problema di libertà di stampa, c’è un problema di conflitto d’interessi in Italia, Feltri è un farabutto e un bugiardo e c’è la Carfagna Ministro……

Se non fosse perché si è appena scoperto sgradito al nuovo padrone e ha dovuto levare le tende prima di essere licenziato, dopo anni di onorata carriera, si potrebbe dire che si è convertito sulla via di Damasco e ha scoperto di essere veramente un giornalista.

Facci si lamenta del fatto che tra colleghi e redattori nessuno abbia speso per lui una parola di conforto o solidarietà, verso chi è stato giornalista di punta e il più letto; questo, deve sapere Facci, è il comportamento riservato a persone prezzolate  e piegate ai voleri del padrone, fino a che sono proni e pronti c è una specie di apprezzamento mascherato da considerazione e riguardo che si esaurisce un attimo dopo la sostituzione con il burattino di turno; dignità  stima e rispetto non si comprano e non si acquisiscono per anzianità, per posizione sociale o per la divisa che si indossa andando al lavoro.

Facci ha dichiarato di essere stato il giornalista più letto de Il Giornale, un Giornale con un deficit da 20 mln di euro l’anno, e come dire che lui è stato il miglior difensore di una squadra che è ultima in classifica e con il record di gol subiti, è difficile che arrivi una convocazione in nazionale.

Chissà se dopo questo intervento verrà interpellato per fare il giornalista al Fatto quotidiano di Antonio Padellaro e Marco Travaglio, l’unico appunto che gli si può fare è che, a differenza di Travaglio, che quando parla ha sempre quell’espressione da simpatica canaglia, lui schiuma bile e lancia sguardi d’odio mentre parla di Feltri; per il resto, è stato la vera sorpresa della prima puntata di Anno Zero, forse è per questo che ancora in Rai sono indecisi se rinnovare il contratto al Travaglio originale….

VINCENZO PACILE’



'Filippo Facci sognare' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares