from-the-ashes

I From The Ashes e l’esordio attraverso un concept album

From The Ashes In DreamsE’ uscito il 13 settembre scorso l’album d’esordio dei From The Ashes dal titolo In Dreams, su tutte le piattaforme digitali più conosciute (I-Tunes, Google Play, Amazon, Spotify, etc…). Si tratta di un concept album, una scelta stilistica innovativa e coraggiosa per i tempi che corrono, un ritorno ad un modo di fare musica tralasciato dalle nuove generazioni.

From The Ashes – Chi sono

I From The Ashes nascono a Roma nel 2012, come un’alternative rock band con uno stile che spazia dal rock progressive al dream pop, con sonorità mistiche a fare da contorno al tutto. Alla voce e alla chitarra acustica troviamo Marco de Vincentiis, alle chitarre Andrea Colitto, poi Carlo Buttinelli tra chitarre e synth, al basso Carlo Venezia ed infine alla batteria Gianluca Terrinoni. La giovane band ha deciso di lasciare da parte i percorsi musicali iniziati nei precedenti progetti dei singoli, per provare ad intraprendere una nuova strada che sia il filo conduttore dei diversi stili di ciascuno di essi.

In Dreams, un concept album dallo stile moderno

In Dreams è un disco molto piacevole sin dal primo ascolto, grazie in particolare alla scelta della band di svilupparlo come un concept album. Il timbro stilistico che caratterizza questo disco fa apprezzare le singole canzoni ma in particolare, come accade quasi sempre per gli album strutturati in questo modo, fa apprezzare l’album nella sua totalità.

Il lavoro è suddiviso in 11 tracce tutte legate dal racconto di una storia a cavallo tra mondo reale e dei sogni, di una persona che cambia il modo di vedere la propria vita, attraverso una chiave di lettura suggeritagli attraverso un sogno, su quella che è la sua libertà individuale. 

Analisi del disco

La traccia d’esordio è A Morning che insieme alla traccia finale A New Day, è come se facessero da cornice all’album, in quanto sono le tracce più strumentali ed in cui si sfocia maggiormente nel mistico e nell’onirico. La giusta apertura e conclusione per un concept album. La seconda traccia è Abigail, dallo stile più aggressivo rispetto al resto delle canzoni sempre però senza distaccarsi troppo. La successiva è Celebrate, scelta come top track ed accompagnata da un video musicale, è sicuramente il singolo che più li rappresenta From The Ashescogliendone tutte le sfumature.

A seguire abbiamo una serie di tracce – Everything Ends, Wake Me, A Floating Light, The Trees – molto simili nello stile tra alternative rock e progressive rock, come si può notare appunto nella progressione che subiscono le singole canzoni, con un inizio molto lento e tranquillo che le porta a subire un’evoluzione a metà canzone verso sonorità più ritmate e soprattutto lasciando spazio ai singoli strumenti come chitarre, basso e synth.

All’elenco manca In Dreams che da il nome all’album, una breve traccia che va ascoltata in sequenza con la successiva Jewel, una scelta ricercata sicuramente dalla band per dare un’impronta ancora più tendente al concept, e Sunrise che si apre con un duetto chitarra e voce, per poi dar spazio progressivamente agli altri strumenti che nella parte centrale prendono il sopravvento.

I From the Ashes sono una band da tenere d’occhio i prossimi anni, capace ed innovativa, che anche dopo la partecipazione lo scorso anno del cantante Marco de Vincentiis a The Voice nel team di Piero Pelù, ha detto che quella dei talent non è la loro strada e che proveranno a farsene una loro parallela.

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'università Roma Tre. Appassionato di musica sin da piccolo, si distingue dai suoi coetanei per l'ascolto di generi musicali che vanno dall'Hard Rock al Progressive Rock, prediligendo la cultura musicale anni '70 e '80. Videomaker nel tempo libero e appena avviato alla carriera giornalistica, collabora con il canale YouTube di informazione sociale “Roma Breaking Videos” insieme ad altri studenti dell'università. COLLABORATORE SEZIONE MUSICA


'I From The Ashes e l’esordio attraverso un concept album' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares