Giovanardi, il sottosegretario alla Vergogna…quello che mentre difende il crocifisso, insulta un ragazzo ucciso

“Stefano Cucchi è morto perché “anoressico e drogato”…”Stefano Cucchi era in carcere perchè era uno spacciatore abituale. La verità verrà fuori, e si capirà che è morto soprattutto perchè era di 42 chili”…la colpa è solo ed esclusivamente della droga “che ha devastato la sua vita, era anoressico, tossicodipendente, poi c’è il fatto che in cinque giorni sia peggiorato, certo bisogna vedere come i medici l’hanno curato. Ma sono migliaia le persone che si riducono in situazioni drammatiche per la droga, diventano larve, diventano zombie: è la droga che li riduce così”.
Firmato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi.

Già perché uno non può stare zitto, deve dire qualcosa per forza. E invece di fare una dichiarazione in cui magari si sostiene un’inchiesta sulle violenze al povero Stefano Cucchi… parla a vanvera di un ragazzo ucciso a colpi, a botte, a bastonate, a manganellate. Abbiamo ancora negli occhi le fotografie delle violenze, ancora negli occhi le foto di come era prima Stefano… abbiamo ancora nelle orecchie il suono delle parole di chi si rimbalza la colpa, di chi ha lasciato fuori dalla porta di un ospedale i genitori, di chi ha fatto di tutto per evitare che lo vedessero.
…e ora dobbiamo anche ascoltare un essere come Giovanardi che qualche giorno fa si indignava per un crocifisso di legno forse tolto da qualche aula e ora spara a zero su un ragazzo ucciso, lui che dice di essere cristiano cattolico, lui che è il primo a dimenticare cosa diceva il suo dio quello che magari ogni mattina va a pregare in chiesa…perché la cosa importante è il perbenismo è nascondere i problemi e dare sempre la colpa a chi non c’è, non ha e non aveva diritti.
Questo è uno stato laico ricordatelo Giovanardi… e il nostro crocifisso è la verità da scrivere anche sui muri se è necessario.

LUCA PUGLISI



'Giovanardi, il sottosegretario alla Vergogna…quello che mentre difende il crocifisso, insulta un ragazzo ucciso' have 1 comment

  1. 27 giugno 2010 @ 3:08 pm Krell62

    Giovanardi il vero MURO DI GOMMA !!!
    E’ una vergogna che un politico siffatto, abbia facolta’ di essere ascoltato per poter dare versioni distorte della realta’ ed offensive verso chi soffre.
    Lo e’ stato per il caso dei bimbi di Rignano o della morte di Cucchi (per cui ci si aspetta delle scuse che sicuramente non fara’ MAI), ma anche recentemente per la ricorrenza dei 30 anni della strage di Ustica …
    Non ci sono parole per descrivere le banalita’, il pressappochismo, l’insofferenza verso la sofferenza altrui, la poca informazione ed invece l’informazione distorta che sbandierava nello speciale su Ustica a Sky TG24 (mi sembra del 25 giugno 2010) …
    Lo stesso Capo dello Stato il Presidente Giorgio Napolitano oggi dice: “Occorre il contributo di tutte le istituzioni a un ulteriore sforzo per pervenire a una ricostruzione esauriente e veritiera di quanto accaduto, che rimuova le ambiguità e dipani le ombre e i dubbi accumulati in questi anni”.
    Quindi mentre il nostro Presidente chiede di fare maggiore luce al di la’ di sentenze parziali dovute a prove contraffatte , tardive e veri e propri depistamenti che sono palesi e noti al mondo politico e non , il mitico Giovanardi attaccava giornalisti e scrittori (oltre che l’autore del magnifico film MURO DI GOMMA) dicendo che USTICA e’ tutta una montatura: “Lo dicono le sentenze emesse finora” ( a mia opinione e non solo, dovute appunto ad atti di depistaggio ed omerta’ delle forze armate coinvolte estere e purtroppo anche Italiane, vedi dichiarazione dell’Ex Presidente Cossiga).
    Se Giovanardi avesse contestato, con leciti dubbi al pari della verita’ mai venuta fuori , ma con rispetto verso le vittime … forse avrebbe avuto una posizione contraria al cuor di popolo , ma come opinione rispettosa , seppur opinabile , ammissibile… Invece quella presunzione , villana senza alcun rispetto mi ha fatto ribollire il sangue … E quelle povere persone, quei bimbi anche piccini che hanno perso la vita … come puo’ un politico non pensare il dolore che si possa provare per simili tragedie …. sono ferite che non si chiudono mai …. e se fosse stato suo figlio o sua figlia (non so’) a trovarsi a Rignano o sul volo ITAVIA di USTICA ?
    Se esiste una coscienza (che i politici normalmete riescono a soffocare…) dovrebbe automortificarsi e chieder scusa …. ma non mi pare che lo abbia mai fatto … E’ VERAMENTE MOSTRUOSO !!!


Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares