Governo a Puntate – Il Letterato, la Tecnica e il Bankiere

In questa terza puntata ci occuperemo di tre esponenti principali del nuovo Governo (anche se pochi saprebbero riconoscerli per  la strada), a partire da:

 

RIMINI MEETING            Ministro della Difesa: Mario Mauro (Scelta Civica)

San Giovani Rotondo(FG), 1961. Laurea in Lettere e Filosofia presa alla Cattolica. Iscritto a Comunione e Liberazione viene eletto per la prima volta nel 1999 al Parlamento europeo con Forza Italia. Diventa Vicepresidente della Commissione Cultura ed Educazione e responsabile nazionale per la scuola e l’università di Forza Italia. Viene rieletto a Bruxelles nel 2004 e ricopre il ruolo di Vicepresidente del Parlamento europeo fino al 2009 quando si ricandida per il Popolo della Libertà e viene eletto per la terza volta. Presentato dal PDL come candidato alla Presidenza del Parlamento  viene battuto dal polacco Buzek. Dal 2009 è membro della Commissione Affari Esteri e della Commissione Speciale sulla Crisi Finanziaria, Economica e Sociale. Nel 2013 è candidato con Scelta Civica al Senato e dopo l’elezione viene nominato capogruppo dei senatori montiano. Con la formazione del Governo Letta viene nominato Ministro della Difesa in quota “ex-centrodestra” della coalizione SC-UDC-(FLI?)

 

Cancellieri

Ministro della Giustizia: Anna Maria Cancellieri (Indipendente)

 

Roma, 1943. Laurea in Scienze Politiche alla Sapienza. E’ uno dei tre ministri tecnici del Governo Letta, una dei due “ereditati” dal Governo Monti. Grazie a un concorso entra alla Presidenza del Consiglio e, nel 1972, nell’amministrazione del Ministero dell’Interno. Nel 1993 è nominata Prefetto. Nel 1994 è commissario straordinario a Parma. Di lì in poi è stata prefetto di Vicenza, Parma, Bologna, Genova, Bergamo, Brescia e Catania. Nel 2009 presiede la commissione per il piano rifiuti della Regione Sicilia ed è nominata, dal Governatore Lombardo, commissario al Teatro Bellini di Catania.

Nel 2011, meno di un mese dopo essere stata nominata commissario prefettizio a Parma, diviene Ministro dell’Interno del Governo Monti, seconda donna a ricoprire l’incarico. Considerata una degli “uomini forti” del Governo dei professori, si distingue per la fermezza, l’onestà e il silenzio con cui ha condotto il Ministero. Particolarmente rispettata dall’opinione pubblica viene candidata alla Presidenza della Repubblica dal gruppo parlamentare di Scelta Civica ottenendo 9 voti in più rispetto a quelli dello stesso gruppo. Viene confermata al Governo da Letta che la trasforma da Ministro dell’Interno in Guardasigilli. E’ stata criticata per il rinnovo settennale del contratto per i cosiddetti ‘braccialetti elettronici‘ – definito negativamente dalla Corte dei Conti – e per l’attività manageriale del figlio Piergiorgio, ex direttore generale di Fondiaria SAI.

 

SaccomanniMinistro dell’Economia: Fabrizio Saccomanni (Indipendente)

Roma, 1942. E’ il più anziano del Governo Letta, il secondo dei tecnici dopo la Cancellieri. Laureato in Economia e Commercio alla Bocconi prosegue gli studi alla Princeton University. Nel 1967 entra in Banca d’Italia e negli anni la rappresenta presso le maggiori istituzioni economiche a livello mondiale. Prima al FMI, poi alla BCE, poi alla Banca dei Regolamenti Internazionali e infine presso l’UE. Dal 2003 al 2006 è vicepresidente della Banca Europea per la ricostruzione e lo Sviluppo. Nel 2006 diviene Direttore Generale della Banca d’Italia, riconfermato poi nel 2012. Nel valzer di partenze che ha interessato i vertici di Bankitalia nel 2012 – Draghi alla BCE, Visco governatore, Grilli all’Economia – Saccomanni è stato l’unico a mantenere invariato il proprio posto, senza subire promozioni improvvise o arretramenti politici. Mancava solo lui e, nel 2013, ottiene la poltrona di Ministro dell’Economia.

 

(Nella prossima puntata: Le Ministre azzurre, Lorenzin e De Girolamo.)

MARCELLO FADDA

Segui Wilditaly.net anche su:



'Governo a Puntate – Il Letterato, la Tecnica e il Bankiere' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares