Il 2013 e l’addio alla Seconda Repubblica.

La-Costituzione-ItalianaIl Parlamento con più donne della storia d’Italia, più del 30%. Siamo ai primi posti in Europa.

Il Parlamento più giovane della storia d’Italia, con una media di 48 anni. Siamo i più giovani d’Europa.

Il Parlamento con più facce nuove. Un ricambio impressionante.

Per questi tre dati è lecito specificare e ringraziare il Movimento 5 Stelle, il Partito Democratico e Sinistra Ecologia e Libertà.

Il bipolarismo è finito. Vittima dell’ossessione della governabilità, ha finito per dimostrare che in politica il Popolo la spunta, prima o poi, sulle leggi elettorali.

Se ne va così, sull’onda degli scandali giudiziari dei politici compromessi, come era successo 20 anni fa, la Seconda Repubblica.

E poco ci importa se sono state le elezioni a più bassa partecipazione della storia repubblicana italiana. Se questi sono i risultati, beh…cari italiani, statevene pure a casa la prossima volta e lasciateci decidere da soli!

Benvenuta Terza Repubblica!

FRANCESCO ANGELI

Segui Wilditaly.net anche su:


About

Originario di Campobasso, vive attualmente a Roma. Politologo, specializzato in Unione Europea, è cronista di Wild Italy sin dalla sua fondazione e da ottobre 2014 passa alla sezione blogger. Presidente Arcigay Roma. BLOGGER DI WILD ITALY


'Il 2013 e l’addio alla Seconda Repubblica.' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Shares