Il Barcellona serve la “Manita”: vince lo United

FANTASTICA GOLEADA DEI BLUGRANA CONTRO LO SHAKHTAR (5-1); IL MANCHESTER UNITED SI AGGIUDICA IL PRIMO ROUND CONTRO IL CHELSEA.

BARCELLONA-SHAKHTAR: Spettacolo puro al Camp Nou nell’andata dei quarti di finale di Champions League; gli uomini di Pep Guardiaola travolgono la squadra di Donetsk con un sonoro 5 a 1 ipotecando il passaggio del turno. Pronti via e alla prima azione il Barca passa; il solito Messi serve in aria Iniesta che a tu per tu con Pyatov non sbaglia; sono passati solo 2 minuti ed è già 1 a 0. Gli ucraini provano a reagire e sfiorano per ben due volte il pareggio con Luiz Adriano; decisivo in tutte e due casi Valdes. Allora il Barcellona spinge sull’accelleratore e trova il raddoppio grazie ad un giocata di alta scuola del duo Iniesta-Dani Alves; lo spagnolo disegna una traiettoria fantastica per l’inserimento con i tempi giusti del brasiliano che scarta il portiere avversario ed insacca per il 2 a 0.  Finisce il primo tempo. La ripresa si apre senza sostituzioni per entrambe le squadre. Gli spagnoli cercano immediatamente la rete che chiuda la gare e la trovavo dopo appena otto minuti grazie a Piquè, lesto ad insaccare su calcio d’angolo battuto da Xavi. Partita che si riapre al 14′ grazie alla rete di Rakitskiy, con grande complicità della difesa del Barcellona. Ma la gioia ucraina dura solo pochi secondi; sul ribaltamento di fronte Messi serve Keita che tutto solo scaraventa il suo sinistro all’incrocio dei pali, imprendibile per il portiere dello Shakhtar. Partita che adesso è tutta in discesa per i blugrana che a 4′ dal termine, dopo un palo clamoroso di Luiz Adriano,  trovano il goal del 5 a 1 firmato Xavi Hernandez. Finisce così al Camp Nou. Il Barca risponde a suon di goal al Real Madrid, quasi sicuramente suo prossimo avversario in semifinale.

CHELSEA-MANCHESTER UNITED: Grazie ad un goal di Wayne Rooney lo United espugna Stamford Bridge facendo un passo enorme verso la semifinale. Goal partita arrivato al 24 minuto del primo tempo; tutto merito di una straordinaria giocata dell’idolo Ryan Giggs; il gallese si inventa uno stop a seguire dentro l’aria di rigore che fa fuori Bosingwa, serve in mezzo per l’arrivo di Rooney che batte Cech con un sinistro chirurgico che sbatte prima nel palo interno e poi entra.

Gli uomini di Ferguson controllano la gara senza troppi affanni; ma l’occasione per il pareggio per il Chelsea arriva proprio allo scadere della prima frazione di gioco; Drogba cross in mezzo a cercare Torres, lo spagnolo non tocca e la palla centro in pieno il palo; sulla ribattuta arriva Lampard che in qualche modo calcia in porta, a Cech battuto, ma sulla linea riesce a salvare il francese Evra.

Nel secondo tempo gli uomini di Ancellotti cercano il pareggio in tutti i modi; ci prova prima Drogba con una rovesciata che finisce a lato; poi è la volta del Nino Torres; il suo colpo di testa, al 74′, si sta per insaccare all’incrocio, ma Van Der Sar riesce con un colpo di reni a levare letteralmente il pallone da dentro. Al 92′ clamoroso episodio di moviola; Evra stende in aria Ramires, rigore colossale, ma l’arbitro giudica l’intervento regolare; tutto lo stadio protesta per un rigore che avrebbe dato un senso diverso al ritorno. Per Ancelotti e i Blues le situazione si fa sempre più complicata.

DOMENICO LIMER

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'Il Barcellona serve la “Manita”: vince lo United' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares