Il buio oltre la Fiat

Siamo qua appesi, in attesa di un SI o di un No.

Però vedete Marchionne ha già vinto, perchè ha messo tutti contro, ha diviso la classe operaia, ha messo fratelli contro fratelli, ha capito che in questo paese potrà fare sempre di più i fatti propri senza un governo che chieda spiegazioni e un opposizione che non prende posizione.

Leggere le parole di D’Alema…”non sono un operaio di Mirafiori e avendo rispetto degli operai decideranno loro”.. già decideranno loro.  Facile no lasciare la palla ai lavoratori non tentando neppure di evitare di arrivare ad un referendum che è solo un ricatto e niente più.

Già un ricatto. Perchè provate a pensare al vostro posto di lavoro. Al vostro capo che viene un giorno in ufficio a dirvi, con la lettera di licenziamento in mano, di fare quello che facevate ieri prendendo meno e con meno diritti, altrimenti beh altrimenti…

La Fiat sarà solo l’inizio. Se stanno facendo questo ai lavoratori di una fabbrica come la Fiat che ha visibilità in tutto il mondo pensate a quello che faranno agli altri lavoratori, e che in parte stanno già facendo.

Pensate, perchè prima o poi oltre alla dignità che ci stanno portando via, proveranno a portarci via anche il pensiero in un paese che non si capisce cosa debba subire ancora per reagire…

LUCA PUGLISI

15/01/11

AGGIORNAMENTI

<<Il sì al referendum sull’accordo per lo stabilimento di Mirafiori della Fiat ha vinto. Con l’inizio dello spoglio dell’ultimo seggio il vantaggio del sì è diventato irrecuperabile. Nel complesso hanno votato, secondo gli ultimi conteggi, 5.139 persone, il 94,6% degli aventi diritto>>. (da Repubblica.it)



'Il buio oltre la Fiat' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares