Il ministro di un paese che non esiste

Ecco si, io farei invece una bella cosa. Farei una legge per riportare sul pianeta italia reale il ministro Brunetta e Co. Per riportarlo ai problemi seri del paese, ai problemi che un ragazzo trova in questo periodo.
Il ministro sa cosa vuol dire avere trentanni e passa e non trovare lavoro?
Il ministro sa cosa vuol dire magari avere studiato per anni e aver speso soldi propri e dei genitori per poi trovarsi senza un sbocco?
Il ministro sa che i supermercati di assumono per 20-25 giorni dicendoti “Guardi che anche se lei ci fa vedere che è brava, noi non la assumeremo mai!”…?
Il ministro sa che ci sono milioni di precari e milioni di disoccupati che non sanno dove sbattere la testa perché il suo cazzo di governo sta pensando solo a risolvere i problemi del suo padrone?
Il ministro sa che non c’è lavoro perché non si vede un provvedimento per crearne anche perché il suo padrone continua a dire che la crisi non esiste?
Il ministro sa che la gente di cui lui parla non ha santi in paradiso per trovare una sistemazione… non come lui che si è sempre tenuto sotto l’ombra del garofano…
Il ministro non lo sa… perché non ha mai cercato lavoro…
Il ministro non lo sa… perché le uniche domande che ha fatto sono state quella al Costanzo Show…
Il minstro non lo sa… perché quelli come lui hanno solo un unico problema… decidere che tessera prendere…
Il ministro non lo sa perché in questi anni era troppo impegnato ad avallare leggi e leggine ad personam, scudi fiscali e decreti salva ladri, finanza creativa e a portare i suoi omaggi ad una persona che ha contribuito allo scempio economico finanziario del paese…

LUCA PUGLISI



'Il ministro di un paese che non esiste' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares