Insidie

Legiferano. Purtroppo sono il “governo del fare” e si dannano per non far cambiare le cose. Tagliano per lasciare immutati i privilegi, raschiano il fondo del barile per poter dire di non aver aumentato le tasse (e direttamente non lo fanno, ma indirettamente salgono, ah se salgono). Sforbiciano alla cieca, non curanti degli sprechi, ma solo di fare cassa, di riempire il buco quel tanto che basta per andare avanti, non risolvendo il problema ma rattoppandolo con soldi ottenuti con mezzucci risibili mentre la struttura rimane il colabrodo che è, anzi, se possibile viene bucherellata ancora di più.

Ed è così che racimolano i miliarducoli necessari a tappare il buco, che avremmo avuto anche senza crisi (che non esiste… ahem), dato il nostro enorme debito pubblico. E va a finire che nella manovra finiscono le insidie più temibili, le nefandezze più basse, o almeno ci provano:

– Condono edilizio (rimosso): emendamento presentato da 3 senatori PdL, avrebbe esteso il condono fino a data da destinarsi per abusi commessi anche in aree protette, la sagra dell’abusivismo, per fortuna è stato rimosso.

– Condono fiscale e tombale (rimosso): presentato sempre gli stessi 3 senatori PdL (uno dei tre, l’On. Tancredi, dice di aver firmato entrambi a sua insaputa… si vede che nel PdL funziona così) avrebbe esteso la possibilità di ripulire la posizione di redditi non dichiarati fino al 31 dicembre 2008.

– Condono Latteria (nome inventato da me, attualmente presente): Sanatoria per i grandi produttori che sforano le quote latte europee, con buona pace dei piccoli produttori costretti a rispettarle.

– Condono Archeologico (situazione attuale ignota, non si capiscono neanche all’interno della maggioranza): se approvato con la manovra permetterebbe a chi ha in casa, non si sa bene di quale provenienza, reperti archeologici italiani di mantenerne il possesso temporaneo (si fa per dire, essendo estendibile ai figli ereditariamente), pagandone un terzo del valore allo stato. Tra il tripudio di tombaroli ed esaltati con tombe fenicie in casa.

Libertà d’impresa (?) (presente): la “riforma” sulla libertà d’impresa è un progetto più ampio che mira a cambiare la costituzione per facilitare la creazione di nuove imprese. La burocrazia sommerge ed inibisce chi desidera fondare una nuova società ed è chiaro che qualcosa in questo senso va fatto, vedremo come si dipanerà la questione nei prossimi mesi. Parte di questo progetto però (che stranamente assume come già approvato il rimanente) ha priorità rispetto al resto, soprattutto perché riguarda i palazzinari, e viene inserito in manovra.

Chi desidera infatti costruire non dovrà più presentare la Denuncia di Inizio Attività, bensì la Segnalazione Certificata di Inizio Attività. Cosa cambia, oltre alla sigla? Cambia che mentre dopo la DIA bisognava attendere 30 giorni per avere automaticamente l’autorizzazione, con la SCIA si può costruire da subito, anche su territorio protetto, lasciando alle pubbliche amministrazioni l’opzione di (provare a ) bloccare i lavori entro 30 giorni. In questo modo la lentezza della burocrazia italiana si ritorce contro il bel paese, permettendo automaticamente scempi di ogni genere, e il proliferare ulteriore di abusi, cosa di cui il nostro paese necessita indubbiamente.

– Salva-Cricche (presente): Più che salva cricche forse sarebbe stato meglio chiamarlo Crea-Cricche, il comma, se approvato con la manovra, permetterebbe ai dirigenti ministeriali di secretare l’appaltatura di progetti ad enti terzi, ovvero si potranno assegnare appalti senza regolare gara e proteggere il tutto da segreto. Alla faccia della trasparenza!

È sconcertante come provino sempre ad inserire norme di questo genere ogni volta che possono, e terribile che ogni tanto ci riescano, magari a colpi di fiducia.

È anche illuminante: fa capire quali sono i veri interessi della gente che sta nei palazzi del governo a Roma: Palazzine deregolamentate, appalti a-la-carte ed evasione tutelata. Siamo in buone mani.

Scritto da SIMONE per Voglio Resistere

LEGGI L’ARTICOLO CORRELATO, SUL BLOG “ETICA FORUM”



'Insidie' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares