Israele e la bicicletta eco-sostenibile.

Quando il concetto di eco-sostenibile si applica ad un mezzo che, di per sé, ha poco di inquinante.

È questa l’idea che ha sviluppato il designer Izhar Gafni, appassionato di ciclismo, il quale ha lanciato in Israele la prima bicicletta eco-sostenibile.

Il materiale utilizzato è il cartone ondulato, ripiegato più volte su sé stesso e ricoperto da una speciale resina biologica.

image

Proprio per questo, Gafni si spinge ad affermare che la sua creazione è più resistente del carbonio con cui vengono realizzate le
moderne biciclette e ha una lunga durata di “vita”.

Con un prezzo che oscilla dai 9 ai 12 dollari, vi porterete a casa una bicicletta a basso consumo e resistente ad eventuali cambiamenti atmosferici.

Le ruote sono composte dalla gomma riciclata, in modo da garantirne il tradizionale movimento pari ai modelli già conosciuti.

La bicicletta entrerà in commercio a breve e permetterà, a tutti quei paesi in via di sviluppo, di avere un buon mezzo di trasporto a prezzi economici.

Si dirà: ma tanto, chi vuoi che utilizzi la bicicletta oggi? Basta vedere il traffico urbano e ti fai un’idea. I dati, però, dicono qualcos’altro. A Roma, per esempio, secondo l’indagine realizzata dall’ Agenzia per i servizi alla mobilità capitolina durante la primavera del 2012, affollerebbero le strade tra 150 mila e 170 mila ciclisti, che utilizzano la bici almeno 5 volte a settimana.

E’ chiaro che il dato, su una popolazione di oltre 3 milioni di abitanti, non è esaltante ma colpisce la crescita del fenomeno: rispetto all’ultima indagine, che prende a riferimento il biennio 2010/2011, si è passati da uno 0,4% a un 4%, percentuale che si eleva fino al 7% per la fascia di età tra i 24 e i 60 anni, e arriva a circa il 10% tra gli anziani residenti nella zona 1 (Ztl più mura Aureliane).

MIRIAM SPIZZICHINO

Segui Wilditaly.net anche su:


About

Studia Scienze della comunicazione presso l’Università di Roma Tre. Nota blogger esperta di moda, gestisce da tempo due blog personali, Pensieri Senza Confini e Rebel Fashion Blog. Scrive su diversi giornali, quali Shalom, Lusso Style e Fanpage. Nel dicembre 2013 è uscito il suo primo libro: Le malattie del nostro mondo. COLLABORATRICE SEZIONE CULTURA.


'Israele e la bicicletta eco-sostenibile.' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Shares