Italbasket, sognando l’Olimpiade

Dopo la cocente delusione avvenuta durante il supplementare del quarto finale contro la Lituania per 85-95 durante l’Eurobasket del 2015, arriva il momento più delicato per Italbasket. Alla truppa del neo-coach Messina, infatti, toccherà strappare il biglietto per le olimpiadi di Rio. Impresa ardua ma non impossibile. Di fronte Tunisia e Croazia, rispettivamente il 4 e il 5 luglio. Successivamente, se chiuderemo tra i primi due posti nel primo girone, l’8 si giocherà la semifinale e il 9 la finale che varrà l’accesso in Brasile. Il tutto in una cornice azzurra dato che tutte le partite verranno disputate al PalaOlimpico di Torino.

Fonte: fiba.com

Fonte: fiba.com

Il Roster

Dopo il cambio sulla panchina, assistiamo a un cambio anche nel roster della Nazionale. Dentro le novità Giuseppe Poeta, Stefano Tonut e Riccardo Cervi. Fuori invece Achille Polonara, Andrea Cinciarini e Amedeo Della Valle, trio che fece parte del roster dello scorso Europeo. Oltre i già citati primi tre, sono presenti Pietro Aradori, Marco Cusin, Alessandro Gentile, Daniel Hackett, Nicolò Melli, Andrea Bargnani, Luigi Datome, Marco Belinelli e Danilo Gallinari. Assetto quasi del tutto invariato con il quintetto titolare dello scorso anno confermato e qualche piccolo nuovo innesto che si spera sia decisivo ai fini della qualificazione. Al timone della nave troviamo Ettore Messina, uno dei migliori allenatori europei. A lui spetterà il compito di tenere alta la concentrazione e portare il gruppo al trionfo finale.

Le Avversarie

L’Italia si presenta ai nastri di partenza come una delle nazionali favorite. Le avversarie temibili che potrebbero ostacolare il cammino dell’Italbasket del coach Ettore Messina sono la Croazia e la Grecia. Per quanto riguarda la prima squadra, presente nel nostro girone, è indubbiamente una nazionale giovane e di prospettiva che può contare su due giocatori NBA come Hezonja e Bogdanovic e sul talentuoso Saric. Allo stesso tempo ha nel roster cestisti con una notevole esperienza Europea come Simon e Ukic.

Unico difetto? Per la prima volta la nazionale Croata ha avuto problemi con i lunghi. Un bel problema infatti sono l’assenza di Bender, Zizic, Zubac, Tomic e Hamilton. La Grecia, invece, arriva a questa competizione con un roster dimezzato: out infatti dall’Europeo scorso Spanoulis, Printezis e Papanikolaou. A guidare la squadra ci saranno Bourousis, gran protagonista con la maglia del Laboral, Giannis Antetokounmpo e Nick Calathes. Queste le due squadre che potrebbero di più mettere in difficoltà la truppa italiana che rimane comunque uno dei team favoriti per strappare il pass per Rio.

Fonte: fiba.com

Fonte: fiba.com

Il Fattore

Il giocatore forse più importante dell’Italia in questo torneo potrebbe essere Andrea Bargnani. Ciò che preoccupa di più è la condizione in cui arriverà il lungo romano. Il numero 7 della Nazionale, infatti, dopo essere stato tagliato lo scorso 20 febbraio dai Brooklyn Nets non ha più toccato il campo per una partita ufficiale. Nonostante ciò, il Mago si è allenato regolarmente a Roma con il coach Marco Calvani e sembrerebbe pronto per questa avventura. Fondamentale è la sua presenza sotto le plance dove dovrà trovare continuità e punti nelle mani.

I leader

Ruolo chiave lo avranno sicuramente i tre leader di questa squadra che dovranno trasmettere tutta la loro esperienza in questo tipo di gare. Marco Belinelli, Danilo Gallinari e Luigi Datome guideranno la Nazionale e saranno le principali armi offensive, ma non solo. Nei momenti delicati della partita avranno il compito di tirare fuori dai guai la squadra di coach Messina. Detto tutto questo, prima palla a due prevista per le 21 di questa sera, contro la Tunisia.

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Diplomato al Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” (maturità scientifica) di Roma, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università Roma Tre. È da sempre appassionato di sport e in particolar modo di Basket. Segue da anni il campionato della NBA con particolare interesse per i San Antonio Spurs. Ha collaborato come redattore e video maker con i siti Basketlive e Basketitaly pubblicando diversi articoli. Ha inoltre svolto attività di collaborazione sul canale youtube Roma Breaking Videos. Attualmente è l’addetto stampa della società romana Smit Roma Centro. VICE CAPOSERVIZIO SPORT


'Italbasket, sognando l’Olimpiade' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares