John Wick: Parabellum, l’eccessivo terzo capitolo della saga action

John Wick: Parabellum è l’eccessivo terzo capitolo della saga action con Keanu Reeves dove azione ed adrenalina sono le protagoniste assolute.

 

Recensione di John Wick 3Era il 2014 quando per la prima volta Keanu Reeves indossava i panni dell’inarrestabile killer John Wick. Dopo essere tornato in azione, a distanza di cinque anni di inattività, per vendicare la morte del suo cane – seminando morte e distruzione per la città – nel primo capitolo , e dove essere stato costretto a tornare in azione per saldare un vecchio debito nel sequel, il killer è più che pronto a tornare in azione.

L’attore canadese torna ad interpretare l’irrefrenabile killer in John Wick 3: Parabellum, dove ancora una volta dovrà dare sfoggio di tutta la sua abilità per sopravvivere e sconfiggere gli innumerevoli nemici. Accanto a Reeves nel cast tornano Ian McShane e Laurence Fishburne, a cui si aggiungono Halle Berry ed Anjelica Huston. A dirigere ancorauna volta l’ex stuntman Chad Stahelski.

Un uomo in fuga

Dopo aver ucciso il boss della mafia Santino D’Antonio all’interno dell’Hotel Continental di New York, territorio neutrale in cui ogni belligeranza è vietata, John Wick viene scomunicato dalla casta dei sicari e condannato a morte. Con una taglia di 14 milioni di dollari sulla testa e con solo un’ora di tempo prima che la scomunica diventi effettiva, John si prepara ad affrontare quello che lo aspetta.

Con ogni sicario della Grande Mela e del mondo sulle sue tracce, per il killer inizia una sfida uno contro tutti. Senza alleati e potendo contare solo su sé stesso e sulle sue incredibili abilità, riuscirà a sconfiggere tutti i suoi nemici o la potente Gran Tavola – l’organizzazione che riunisce i capi mondiali della malavita – riuscirà ad avere la sua vendetta?

Uno contro tutti

Recensione di John Wick 3: Parabellum, terzo capitolo della saga action con Keanu ReevesIniziando da dove si era interrotto il secondo capitolo, John Wick 3: Parabellum è un vero e proprio uno contro tutti. Sin dai primi adrenalinici minuti, in cui vediamo John prepararsi ad affrontare le conseguenze delle sue azioni, il protagonista affronterà senza sosta una moltitudine incredibile di nemici che vogliono incassare la taglia su di lui. Due ore e venti di combattimenti corpo a corpo, duelli con le spade, sparatorie ed inseguimenti in cui l’adrenalina e l’azione la fanno da padrone. Una vera e propria orgia action che tiene con gli occhi fissi sullo schermo e che farà la felicità degli appassionati del genere.

John Wick 3 più che un action movie è una maratona action in cui assistiamo a lunghi combattimenti (a volte quasi interminabili) il cui esito, per quanto possa essere scontato, terrà con il fiato sospeso lo spettatore. Un film in cui non sono stati risparmiati proiettili e dove gli inseguimenti (in moto o a cavallo) non mancano, portando il protagonista e lo spettatore in giro per New York e per il mondo.

Proprio i combattimenti sono la parte migliore del film, oltre ovviamente all’inarrestabile Keanu Reeves. I duelli corpo a corpo e le sparatorie a cui assistiamo sono non solo delle carneficine, ma hanno nella coreografia il loro punto di forza. Tutti gli scontri a cui assistiamo sono dei balli in cui ogni attore si muove alla perfezione, dando vita a scontri adrenalinici.

Un killer autoironico

Recensione di John Wick 3: Parabellum, terzo capitolo della saga action con Keanu ReevesSe la riuscita degli scontri e non è certo una sorpresa, ciò che colpisce è l’autoironia. Non che i due capitoli precedenti non lo siano, ma in Parabellum si alza l’asticella. Ecco quindi che non solo troviamo dialoghi taglienti, lapidari e con frasi ad effetto, ma dove le battute e scene divertenti sono più che presenti e riescono alla perfezione sia a divertire che ad allentare la tensione e a far rifiatare spettatore e protagonista.

Un film più che consapevole di ciò che è e che per questa ci scherza su, esagerando volutamente e parodiando il genere a cui appartiene. Non è un caso che anche in Parabellum la trama sia in secondo piano e le uniche cosa che contano sono l’azione ed il divertimento. Sicuramente la sceneggiatura è tutt’altro che perfetta e mostra il fianco quando cerca di dare un senso agli innumerevoli scontri, ma è un difetto che si perdona se il risultato sono due ore e venti di azione ed adrenalina.

John Wick 3: Parabellum sarà nei cinema dal 16 maggio distribuito da 01 Distribution.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Appassionato di cinema, fotografia, teatro e musica sin da piccolo decide di farne il suo lavoro. Miyazakiano convinto, tanto da incentrare la sua tesi sul suo cinema, e divoratore di anime tanto da volere Eikichi Onizuka come professore al liceo, è uno Jedi come suo padre prima di lui e “nato pronto” e sì, anche un inguaribile nerd (pollice verso per coloro che non colgono le citazioni). Laureato in cinema presso il DAMS di Roma 3 e diplomato in fotografia presso il CST, inizia a collaborare (e tutt'ora collabora) come critico di cinema e fotografo di concerti con varie webzine di cui da subito ha sposato il progetto con entusiasmo. Giornalista pubblicista iscritto all'albo. Sempre in movimento, perennemente in ritardo. CAPOSERVIZIO CINEMA


'John Wick: Parabellum, l’eccessivo terzo capitolo della saga action' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares