Vince Carter

La grande avventura in NBA di Vince Carter

Ancora un altro anno. Vince Carter firma per gli Atlanta Hawks e all’età di 41 anni disputerà la sua ventunesima stagione in NBA. La carriera di Vinsanity, quindi, continua e con ogni probabilità assisteremo al suo ultimo campionato nella massima lega di pallacanestro. Con questo contratto annuale è il giocatore più anziano in America seguito da soli altri tre 40enni: Manu Ginobili, Jason Terry e Dirk Nowitzki.

approfondimento su Vince Carter

da cornerpubsports.com

Il college e i Toronto Raptors

Vince Carter inizia il suo percorso cestistico nella Mainland High School e poco tempo dopo viene subito notato dai migliori college d’America per le sue eccezionali doti fisiche. Frequenta la North Carolina per tre anni (successivamente durante la sua carriera in NBA conclude gli studi e si laurea) sotto la guida di Dean Smith e Bill Guthridge e nell’estate del primo ritiro di Michael Jordan, Carter decide di dichiararsi eleggibile per il draft. La classe 1998 vede il suo compagno di squadra al college Antawn Jamison ma anche Dirk Nowitzki e Paul Pierce. È proprio Jamison ad essere scelto alla quarta chiamata dai Toronto Raptors e subito dopo, però, rigirato a Golden State in cambio proprio di Vince Carter.

Durante il suo primo anno in NBA, Vince diventa il leader offensivo dei Raptors (18.3 punti di media) e si laurea Rookie of the Year. Nella sua seconda stagione diventa uno dei migliori realizzatori del campionato (25.7 punti), vince lo Slam Dunk Contest e porta per la prima volta Toronto ai playoff. Il campionato 2000-01 vede Vince Carter come uno dei migliori giocatori della NBA e i Raptors come una squadra più solida e forte rispetto agli anni precedenti. Una delle più grandi occasioni per la città canadese in post-season avviene proprio in quell’anno. Toronto, infatti, dopo aver eliminato i Knicks al primo turno incontra in semifinale di conference i Philadelphia 76ers. La serie si deciderà solo a gara 7 in favore dei 76ers ma lo scontro tra Iverson e Carter rimarrà nella storia.

La crisi con i Raptors e l’arrivo a New Jersey

Incominciano i problemi alle ginocchie per Vince Carter che sarà costretto a saltare ben 61 partite nelle stagioni successive. In questi campionati, i Raptors faticano a trovare una continuità e non ripeteranno più la stagione 2000-01. A dicembre del 2004, in rottura completa con la dirigenza Vince si trasferisce ai Nets in uno scambio. A New Jersey Carter attraversa degli anni composti da alti e bassi. L’anno dello scambio, grazie alle sue prestazioni, la squadra di Kidd e compagni si qualifica ai playoff ma esce al primo turno contro Miami.

approfondimento su Vince Carter

Chris McGrath/Getty Images

Il campionato 2005-06 vede Vinsanity ancora protagonista e i Nets agguantare la terza piazza nella Eastern Conference. Ancora una volta, però, vengono eliminati (questa volta in semifinali di conference) dai futuri campioni NBA degli Heat per 4-1. Nel 2007 il sogno si infrange contro i Cavs di un fantastico LeBron James che raggiungerà la sua prima finale. Le ultime due stagioni di Carter ai Nets lo vedono ancora come uno dei migliori attaccanti nel suo ruolo ma la squadra non c’è e la zona playoff rimane un’utopia.

I viaggi di Vince Carter

Nelle sue ultime nove stagioni, Vince Carter ha vestito ben 5 maglie differenti: Orlando, Phoenix, Dallas, Memphis e Sacramento. È diventato con il passare degli anni un vero e proprio leader per i più giovani. Se con i Magic ha avuto un ruolo importante nella zona offensiva del campo, con i Mavericks Carter è stato anche decisivo con un buzzer beater contro i San Antonio Spurs. Nelle sue ultime due squadre, infine, è diventato il mentore a cui chiedere consigli per fare bene in un campionato come la NBA. 42 anni il prossimo 26 gennaio, Vince non è ancora pronto a dire addio al suo amato sport.

In bocca al lupo campione!

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Diplomato al Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” (maturità scientifica) di Roma, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università Roma Tre. È da sempre appassionato di sport e in particolar modo di Basket. Segue da anni il campionato della NBA con particolare interesse per i San Antonio Spurs. Ha collaborato come redattore e video maker con i siti Basketlive e Basketitaly pubblicando diversi articoli. Ha inoltre svolto attività di collaborazione sul canale youtube Roma Breaking Videos. Attualmente è l’addetto stampa della società romana Smit Roma Centro. VICE CAPOSERVIZIO SPORT


'La grande avventura in NBA di Vince Carter' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares