La paura fa…la legge

«L’indignazione dei cittadini metterà tutti i partiti sullo stesso piano. E ci spedirà a casa tutti. Tra sei mesi». Queste le dichiarazioni impaurite di Ugo Sposetti ultimo tesoriere dei Ds, che come altri suoi colleghi vede l’ombra di una seconda tangentopoli. E come dargli torto, dopo le continue inchieste che mostrano il lerciume che traspare da questa seconda repubblica.

Prima i casi del Pirellone, poi Lusi e Rutelli, ora la Lega con Belsito e il cerchio magico di Bossi. Il prossimo potrebbe essere chiunque, e questo spaventa fortemente i partiti che corrono ai ripari. Il provvedimento che attualmente dovrebbe limitare i danni di massa, in favore di capri espiatori individuali è costituito dalla modifica della legge sui rimborsi elettorali. Sia dal Pdl che dal Pd giungono parole allarmanti che auspicano una legge lampo. Proprio ieri gli onorevoli Osvaldo Napoli e Francesco Boccia, che di certo non si sono mai contraddistinti come grandi rinnovatori, hanno espresso una volontà di “cambiamento” nella gestione dei rimborsi ai partiti. Nel frattempo l’onorevole Antonio Di Pietro, che a differenza dei deputati sopra elencati ha sempre sostenuto l’abolizione dei rimborsi, ha depositato in Cassazione un quesito referendario in merito a questo tema.

Almeno su questa legge sembra che i partiti siano tutti d’accordo, ma come sempre le posizioni sono differenti. È il caso del leader dell’Udc Casini che non è d’accordo con l’abolizione dei rimborsi elettorali, poiché a detta di alcuni “favorirebbe Berlusconi”. Ciò nonostante serve comunque una riforma per non “rischiare di essere travolti tutti”.

Questa corsa alla legalità, ricorda l’aumento vertiginoso degli scontrini emessi durante le perquisizioni della guardia di finanza nel corso di questi mesi. Come in quel caso, nonostante i tentativi di mettersi al riparo, il risultato è stato doppiamente grave; in quanto, oltre alle accuse per truffa allo stato, si sono aggiunte anche quelle per insabbiamento delle prove. Succederà così anche per la nostra classe politica?

MATTEO ROSELLI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'La paura fa…la legge' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares