La peggior manovra finanziaria…qualcosa per cui ricordare questo Governo…oltre agli scandali naturalmente!

Non so se vi rendete conto…il Senato ha dato la fiducia ad una pessima manovra finanziaria che avrà esiti disastrosi e di cui ci ricorderemo per gli anni a venire….
La peggior manovra finanziaria della seconda repubblica- ma no… forse peggiore anche di quelle della prima…è passata al senato con il “solito” voto di fiducia…da far impallidire quelle di Prodi e di Amato…chi sa come mai solo le regioni sono -apparentemente insorte- i cittadini, invece..si sa..è tempo di vacanze..tempo di mare…

Si tratta di una pessima manovra: una manovra socialmente iniqua, destinata a minare le già precarie basi della società del belpaese, ma che non servirà a un bel niente: né a dar fiato alle casse statali, né a far ripartire l’economia italiana…anzi…

Sono stati tagliati i fondi alle regioni: dopo la protesta inscenata anche dai governi regionali del centro-destra, che avevano minacciato di restituire le deleghe rimaste prive di copertura finanziaria al governo, tutto si è risolto nella solita bolla di sapone…in prima fila i governatori leghisti..alla faccia del federalismo…Risultato: meno servizi essenziali per i cittadini meno abbienti.

Stretta anche ai comuni, strappata loro con vaghe promesse di concessione dei futuri introiti derivanti dai cespiti ex-demaniali che verranno loro affidati.

Quindi, prepariamoci alla riduzione del novero dei servizi e della loro qualità, ma anche all’aumento delle aliquote per le addizionali regionali e comunali…in barba la principio “non metteremo le mani nelle tasche degli italiani”.

Riforma delle pensioni passata senza alcuna protesta: ora nel pubblico impiego tutti in pensione al compimento dei 65 anni…Altro che “scaloni” e “scalini”…una vera e propria “scivolata”. Sì, perché siamo sicuri del fatto che le impiegate del pubblico impiego non rimarranno a lungo sole nel vedersi posticipare il pensionamento … quale occasione migliore della crisi per dare il via ad una riforma delle pensioni impopolare e da anni ferma al palo!

Assurdo se si pensa che a 50 anni un lavoratore è considerato obsoleto: con lo slittamento dell’età pensionabile (e in assenza di ammortizzatori sociali, dato che anche i comuni senza soldi non avranno più nemmeno i pochi fondi da erogare per aiutare i cittadini privi di reddito), perdere il lavoro dopo i cinquanta diverrà una tragedia ancora peggiore di quello che già è oggi…

Ma c’è chi verrà pensionato anzitempo- e senza alcuna spiegazione apparente: da settembre pensionamenti forzati ed anticipati per il personale della scuola…et volà..il progetto di distruzione della scuola pubblica sta per essere portato a termine!

Per gli altri dipendenti pubblici, scatti bloccati per tre anni, con scarse anzi nulle possibilità di recuperare gli aumenti persi in futuro…

Tutto questo, mentre nessun incentivo viene stanziato per l’occupazione e, tantomeno, per quella giovanile: ci troveremo una classe lavoratrice più vecchia…i giovani condannati a stare fuori dal lavoro o ad accettare condizioni inique…e mentre la grande industria fa di tutto per mettere sotto scacco i lavoratori, in tutti i modi possibili, non lesinando le minacce e le ritorsioni (vedi Fiat Pomigliano e Melfi).

Dati recenti mostrano che se c’è una ripresa dei redditi, viceversa cala l’occupazione. Dunque redditi in crescita, salari e stipendi bassi (al 23°posto in Europa, ricordiamocelo) e ora bloccati, occupazione in calo, ripresa al palo…non credo proprio si debba essere degli economisti con tanto di laurea per capire che qualcosa non torna …

Di tutto ciò dobbiamo ringraziare i sindacati concertativi e, naturalmente, quella che qualcuno si ostina ancora a chiamare opposizione…

Non c’è stato nemmeno bisogno che l’opinione pubblica venisse distratta dai mondiali di calcio… segno che oramai una gran parte del cosiddetto “popolino” è ormai perso…impegnato probabilmente a tenersi aggiornato delle ultime novità riguardanti la cronaca rosa…dato che in questo periodo non c’è nemmeno il grande fratello… e sfido chiunque a volersi sorbire la tv, sulla quale mandano in onda i fondi di magazzino dei programmi spazzatura e i vecchi film già visti minimo 10 volte…
Bah…avranno probabilmente tutti in testa le ferie al mare! Non si rendono ancora conto che,per molti di loro, queste saranno forse le ultime vacanze che potranno ancora permettersi!

Silvia Nulli
http://informazionedalbasso.myblog.it/



'La peggior manovra finanziaria…qualcosa per cui ricordare questo Governo…oltre agli scandali naturalmente!' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares