Le verita nascoste (ma mica tanto nascoste..)

Viviamo di sicuro il momento più squallido della storia della politica italiana.

Il teatrino non ha mai toccato livelli così bassi, l’intero dibattito nazionale verte su questa diavolo di proprietà della casa di Montecarlo del cognato del Presidente della Camera Gianfranco Fini.

Niente crisi, niente tasse, niente riforme, niente occupazione e niente problemi concreti che affliggono i cittadini che hanno democraticamente scelto di farsi governare da questa banda di arraffoni, corrotti e marci personaggi.

Sui giornali del Premier e per bocca dei cani da tartufo del Governo, il Presidente della Camera viene quotidianamente insultato, denigrato, accusato e mostrato addirittura nudo in prima pagina sol perché ha osato contraddire il padrone..è solo questo il motivo di tanto astio dopo 15 anni di alleanza..la gente spero se ne sia ormai resa conto (almeno di questo, che cazzo!…)

Dal canto suo il Presidente della Camera cerca di difendersi (almeno sul piano politico) dichiarando che pur avendo fondato una sua corrente, tra l’altro dopo essere stato cacciato dal popolo del sultano, rimarrà fedele ai programmi dell’esecutivo che continuerà a sostenere, a patto che ci sia un confronto aperto sui singoli punti; quindi verrebbe da dire, il problema dov’è?

Il problema è che l’unico punto del programma che viene contestato dal gruppo dei Finiani riguarda l’argomento giustizia e che guarda caso è l’unico punto che sta a cuore a questo Governo: intercettazioni, processo breve, lodo Alfano e tutti i provvedimenti necessari ad assicurare l’impunità del Presidente del Consiglio e dei suoi pari.

E’ per questo motivo che questa maggioranza, la più ampia della storia della Repubblica, non arriverà a fine mandato anzi cadrà non appena si arriverà alla discussione sull’argomento.

Gli attacchi, le accuse e le rivelazioni vere o presunte sul conto di Fini e famiglia servono semplicemente a far in modo che la responsabilità della rottura definitiva che causerà la caduta del Governo ricada su di lui.

Il gioco è chiarissimo: il Premier un giorno si e l’altro pure rassicura che è tutto tranquillo va tutto bene che il Governo è saldo e forte, i suoi giornali e i suoi scagnozzi intanto tartassano, provocano e offendono il Presidente della Camera per metterlo in cattiva luce e farlo cedere, mentre La lega di Bossi si occupa di informare il popolo che la maggioranza non resisterà e il Governo cadrà per colpa di Fini.

Il presidente della Camera pare aver capito il gioco al massacro e si adegua, dichiarando pure lui che continuerà a sostenere questo Governo, finché il cerino non si esaurirà.

Nel mezzo come al solito, Il popolo italiano, così decisivo nello scegliersi questa classe di Governo, e così insignificante nei programmi reali di chi viene eletto….

Le prospettive non sono per niente rosee, la favola del governo tecnico per modificare la legge elettorale e l’imparzialità dell’informazione è probabile come la mia vincita al superenalotto senza giocare la schedina; in caso di elezioni anticipate si rischia seriamente di veder prevalere di nuovo il Sultano insieme alla Lega e senza Fini, visto che il popolo degli scontenti si divide tra Finiani, Grillini e Di Pietristi mentre “l’opposizione” fa quello che meglio gli riesce…niente…

VINCENZO PACILE’



'Le verita nascoste (ma mica tanto nascoste..)' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares