l’Ice ed il lavoro che non c’è: intervista a Michelangelo Lombardo (Comitato 27 ottobre)

Michelangelo Lombardo è un uomo di 38 anni, ha un titolo di studio e nella vita ha sempre pensato che il merito, il duro lavoro, portassero ad uno scopo utile in questa società che gira freneticamente su sé stessa, non prendendo in considerazione chi non riesce a seguire il suo passo. Michelangelo è uno dei 107 vincitori del concorso del 2008 indetto dall’Ice, ente che però è stato soppresso nell’ultima finanziaria di quest’anno lasciando lui, come tutti gli altri, senza un lavoro. Fortunatamente non si sono persi d’animo e si sono costituiti nel Comitato vincitori non assunti ICE, che è andato a confluire nel Comitato 27 ottobre il quale raccoglie tutti i vincitori di concorsi – nell’ambito della PA  – che non sono stati assunti. Hanno anche inviato una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ma pare che la politica sia sorda a queste rimostranze, a questi tentativi di dialogo e di fronte a questo silenzio assordante, abbiamo ritenuto opportuno gettare una luce su tutta la vicenda, chiedendo proprio a Michelangelo di raccontarcela per intero. Qui di seguito, vi portiamo la sua testimonianza:

MATTEO MARINI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed


About

Giornalista pubblicista, fondatore e direttore di Wild Italy. Ha collaborato con varie testate nazionali e locali, tra cui Il Fatto Quotidiano e La Notizia Giornale, ed è blogger per l’Huffington Post Italia. Nel 2011 ha vinto il Primo Premio Nazionale Emanuela Loi (agente della scorta di Paolo Borsellino, morta in Via d’Amelio) come “giovane non omologato al pensiero unico”. Studioso di Comunicazione Politica, ha lavorato in campagne elettorali, sia in veste di candidato che di consulente e dirige, da fine 2016, Res Politics - Agenzia di comunicazione politica integrata . DIRETTORE DI WILD ITALY.


'l’Ice ed il lavoro che non c’è: intervista a Michelangelo Lombardo (Comitato 27 ottobre)' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares