Lodi Lodi Lodi

Lodi alla Corte Costituzionale, che ha avuto il coraggio di prendere una decisione apparentemente scontata, ma che nel clima di battaglia che si era creato si è rivelata molto difficile, uscita con  un vantaggio risicato nonostante gli 11 giudici eletti dai “Capi di stato maggiore comunisti”.

Lodi al Presidente della Repubblica, che in un momento di veglia, si è detto dalla parte della Costituzione, precisazione più che dovuta, visto che ultimamente non sembrava così scontato (anche se a volte a me sembra che il Presidente della Repubblica non sia per niente dormiente…)

Lodi agli avvocati/deputati Ghedini e Pecorella, che come al solito hanno fatto in maniera irreprensibile il loro dovere, chissà quanto è la parcella, potrei consigliarli a mia moglie in un eventuale causa di divorzio….

Lodi al Premier, per il self control alla Liedholm che ha usato nei commenti alla notizia del verdetto sul lodo e per la tranquillità dimostrata negli interventi dai giornalisti raituttidisinistra; gli si leggeva negli occhi il fatto che continuerà a governare con tranquillità anche senza lodo (ma allora perché si è così tanto affannato a presentarlo per due volte?).

Lodi al giornalista Bruno Mondadori Vespa, che non essendo un “cavaliere” in linea con lo charme dell’attuale coalizione di governo, non ha particolari attenzioni per le donne, non proferendo verbo davanti alle dichiarazioni del Premier, nel suo emancipato programma chinando il capo nella direzione a lui più congeniale.

Lodi a tutte quelle donne con gli attributi, quelle che non si fanno mettere “sotto” da nessuno, pronte alla rivoluzione pur di affermare la parità di diritti e trattamento al grido “Girl power”…neanchè questa volta una parola una sugli insulti del Premier all’onorevole Bindi, rea di non essersi vestita per l’occasione di nero e con poco trucco..Le donne che usano il burqa non lo fanno per soldi o per potere!!!

Lodi anche a quelli che pensavano che una legge si facesse come quando a scuola, ci si presentava con un compito dalla maestra che ci diceva: “così non va bene, cambialo qui, quo e qua e ti promuovo”.. Lodi…Alfano.

VINCENZO PACILE’



'Lodi Lodi Lodi' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares