Marino “c’hai poco da ride”: problemi nella maggioranza capitolina.

Come era prevedibile, con l’elezione dei presidenti e dei vicepresidenti delle commissioni capitoline, continuano i problemi nella maggioranza del Sindaco Marino. Le tante correnti del Partito Democratico avevano rivendicato le presidenze e i membri degli uffici di presidenza. Il risultato è stato: 1 presidenza a SEL, 1 alla Lista Civica Marino e 10 al PD.

Il Popolo della libertà, con i suoi pochi membri rispetto al precedente mandato, riesce a spaccarsi sul nome Ignazio-marino-ico300dell’ex assessore Bordoni, che nella sfortuna ottiene due vicepresidenze. Il Movimento 5 Stelle rimane fuori dai “giochi” e  non elegge nessun presidente e vicepresidente, come anche la lista civica di Marchini.

A rimanere nuovamente “fregata” è Gemma Azuni che già durante la campagna elettorale rivendicava la presidenza della commissione delle elette, commissione nella quale aveva ricoperto già l’importante ruolo di vicepresidente. A lei comunque andrà la vicepresidenza della commissione Bilancio, presieduta da Alfredo Ferrari che sul suo nome vede spaccato il fronte dei democratici.

Fortunato l’ex Presidente dell’assemblea capitolina, Pomarici, che ottenendo lo stesso numero di preferenze di Alessandro Onorato assume la vicepresidenza della commissione politiche abitative per una questione di anzianità.

Michela Di Biase, compagna di Dario Franceschini, già da quando era partito il toto nomi per la formazione della giunta, sembrava essere in pole position per qualsiasi assessorato e per poco tempo anche per la figura di vice sindaco. Qualcosa da fare sembra che l’avrà anche lei, con la presidenza della commissione cultura.

La domanda è una sola: ora che tutti hanno un posto come contentino, c’è qualcuno veramente competente per la figura che ricopre all’interno di determinate commissioni? Solo per fare un esempio: Giordano Tredicine, ex Presidente della commissione Politiche Sociali che sembrava tanto preso dal settore del sociale, controllore di centinaia di concessioni per il commercio ambulante, è attualmente vicepresidente dell’assemblea capitolina e ricoprirà anche il ruolo di vicepresidente della commissione mobilità, commissione che a lui dovrebbe essere estranea considerando che proviene dal sociale, dalla cultura e dallo sport.


About

Nato a Roma nel 1996, studente di Scienze Politiche (La Sapienza). Coordinatore di circolo per la federazione di Roma di Sinistra ecologia libertà (Sel) e componente il Comitato nazionale de L’Altra Europa con Tsipras; impegnato nell’associazionismo studentesco, membro per la Federazione degli studenti dell’esecutivo romano, consigliere di Giunta d’Istituto e membro della Consulta provinciale degli studenti di Roma. BLOGGER DI WILD ITALY.


'Marino “c’hai poco da ride”: problemi nella maggioranza capitolina.' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares