Maroni: Emergenza sbarchi dal Maghreb, c’avevano detto che erano solo visite di stato

(ANSIA)- VENEZIA – “C’é il rischio di una vera e propria emergenza umanitaria”, sti terùn de merd, ci vogliono infettare purcassa puttanasa. Lo ha detto il ministro degli Interni Roberto Maroni, stamane a Venezia dal suo bunker privato, riferendosi alla fuga di persone dall’area di crisi maghrebina. “La grave crisi del Maghreb – ha detto Maroni – in particolare dalla Tunisia e dall’Egitto sta portando ad una fuga di massa verso l’Italia, io me ne sto a Venezia, ho paura, a Roma non ci scendo più ha rivelato”. “Stanno arrivando – ha aggiunto – centinaia di persone sulle coste italiane e stiamo mettendo in campo tutte le forze per fronteggiare una vera e propria crisi umanitaria. La croce rossa è in mobilitazione? Chiede un giornalista, no risponde Maroni, pronte un trentina di motovedette armate fino ai denti per speronare colpire e affondare i barconi della speranza, Gheddafi insegna, richiamati anche una cinquantina di unità dall’Iraq. Nella richiesta di rimpatrio c’era scritto: basta uccidere senza senso in Iraq siete stati richiamati per fare tiro al bersaglio nel mediterraneo. Noi non abbiamo paura, ma prevenire è meglio che curare, queste le ultime parole del Ministro dopo la risposta data ai giornalisti che gli contestavano: Ma le pare il modo di accogliere questa gente signor ministro, e i diritti umanitari dove li mette? Con i diritti umanitari mi ci pulisco il culo insieme alla bandiera. I cani sono più educati e puliti di questi qua, (riprende le dichiarazioni di una coglionazza ignorante, sua mentore negli anni passati) meglio un paese di cani al governo che un paese di povera gente diversa, non li facciamo arrivare per il loro bene.



'Maroni: Emergenza sbarchi dal Maghreb, c’avevano detto che erano solo visite di stato' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares