Guadalupe

Mòn, le affascinanti geometrie oniriche di Guadalupe

Mòn, un grande ritorno sulle scene con Guadalupe

 

I Mòn tornano sulla scena con Guadalupe, uscito a due anni dal precedente Zama.

Sin da subito Guadalupe porta in scena un pop sognante dalle sfumature elettroniche e “caraibiche”; un sound onirico, ricco di ispirazioni e fatto di delicata ricercatezza sonora e concettuale.

Un disco che affascina sicuramente, i Mòn sono una di quelle band ammalianti, in grado di tenere incollato alle casse anche l’ascoltatore più distratto. Molto bene.

Guadalupe, un sound inedito fatto di colori e suggestioni.

La cosa bella di Guadalupe è questo sound inedito, in grado di coniugare questa vena indie di base a diverse altre sfumature sonore: da una parte troviamo i ritmi incalzanti e irresistibili di brani come Mantis, che apre il disco, oppure di Calypso o Water the Plants.

Ritmiche frenetiche mischiate a un sound onirico, a tratti orchestrale, che riesce a trasportare l’ascoltatore in un mondo “solare”, armonico e simmetrico, dove l’anima caraibica riesce a mescolarsi al sogno, dando vita a un caleidoscopio di suoni, colori e movimenti incredibili.

Il mondo onirico, quello sognante, viene a galla ancor più prepotente in brani come When I was a child I was afraid of the sea, Moth, Laurel o Green Silk Coth.

In questi brani i Mòn riescono a costruire un sound più intimo e a giocare su atmosfere e suggestioni intense e corpose, in grado di “ipnotizzare” l’ascoltatore per trasportarlo in un viaggio sonoro affascinante, turbinoso ed emozionale.

Guadalupe è un viaggio sonoro tra una realtà e un’altra, tra un mondo fatto di sogni e di atmosfere a uno più “tangibile” fatto di ritmica, movimento e sonorità esotiche.

Crowns è probabilmente uno dei brani migliori del disco. Magistrale il gioco a delle voci che apre a un mix di ispirazioni che vanno dal jazz al rock elettronico. Un gran brano che resta, forse, il punto più alto della sperimentazione sonora e concettuale dei Mòn e, sicuramente, il manifesto della voglia di andare oltre e di stupire l’ascoltatore.

Un percorso artistico coerente e affascinante.

Guadalupe è un disco maturo, coerente ed affascinante, uno di quei dischi in grado di trasportare l’ascoltatore in un percorso artistico fatto di immagini e di musica, di silenzi e di “flash” sonori a volte intimi e a volte ritmici, ma comunque sempre legati a quel mondo onirico che smuove la fantasia dell’ascoltatore e lo fa vagare tra le pieghe di questo viaggio morbido offertoci dai Mòn.

Un disco magico e concreto allo stesso tempo, dove le parole d’ordine sono atmosfera e ricercatezza, ingredienti fondamentali di questo “composto” eclettico e dalle mille sfaccettature.

Sicuramente i Mòn sono una di quelle realtà musicali interessanti che meritano di far parte del panorama musicale italiano e, anzi, di plasmarlo con il loro stile, con la loro personalità e le loro dinamiche sonore e concettuali.

Guadalupe è un disco che merita di essere ascoltato perché è un lavoro in grado di ammaliare come pochi altri dischi e perché nelle sue 10 tracce c’è una genuinità e un carattere che difficilmente troverete in altri lavori italiani e non.

Musica, parole e suggestioni, Guadalupe è un disco ricco di contenuti e di bellezza; è un lavoro “geometrico” e avvolgente che, senza ombra di dubbio, può regalare circa quaranta minuti di emozioni violente e molte ispirazioni.

Un disco da ascoltare assolutamente.

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

La musica è la mia passione: sul palco dietro una batteria e sotto al palco in un mare sterminato di dischi. Laureato in Letteratura, Musica e Spettacolo e in Editoria e Scrittura a La Sapienza di Roma, passo il mio tempo tra fogli bianchi, gatti e bacchette spezzate. CAPOSERVIZIO MUSICA


'Mòn, le affascinanti geometrie oniriche di Guadalupe' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares