Dolores O'Riordan

Dolores O’Riordan, il mondo della musica piange la storica voce dei The Cranberries

E’ di pochi minuti fa la notizia della tragica scomparsa di Dolores O’Riordan, cantante irlandese, storica voce dei The Cranberries.Dolores O'Riordan

La cantante, stando a quanto riportato dalle agenzie di stampa, sarebbe morta improvvisamente mentre si trovava a Londra per un sessione in studio di registrazione. Non sono noti, per il momento, altri particolari riguardo la scomparsa dell’artista.

La famiglia di Dolores O’Riordan ha chiesto ai media e ai fans di rispettare il loro dolore e il loro silenzio per la prematura scomparsa della cantante che avrebbe spento 47 candeline a settembre.

Dolores O’Riordan inizia la sua carriera coi The Cranberries nel 1990, per sostituire Niall Quinn voce e fondatrice della band.

Il primo lavoro in studio con è del 1993: Everybody Else Is Doing It, So Why Can’t We?,  con il singolo Dreams  e Linger che portano al successo i The Cranberries.

Il successivo disco, No Need to Argue, del 1994 vede un successo ancor più clamoroso per la band che, grazie al singolo Zombie, scala tutte le classifiche vincendo anche gli MTV Europe Music Awards nel 1995 nella categoria Canzone dell’anno.
Zombie diventerà il brano di maggior successo dei The Cranberries, il singolo che darà a Dolores O’Riordan e soci un riconoscimento e una fama a livello planetario.

Nell’aprile 1996 viene alla luce To the Faithful Departed, il disco più tormentato della band, dove emerge tutta la rabbia e il malessere di Dolores O’Riordan.

Dopo una serie di pause della band, alternate a dischi solisti e periodi di malessere fisico, i The Cranberries tornano sulla scena con tre dischi (ritenuti parecchio controversi dai fans): Bury the Hatchet (1999), Wake Up and Smell the Coffee (2001 ) e  Roses (2012), dischi di cambiamento profondo e, per certi versi, ritenuti poco incisivi da parte della critica.

Dolores O'RiordanÈ del 2017 Something Else, ultima prova in studio della band che decide di riproporre arrangiamenti orchestrali dei vecchi successi più tre brani inediti.

Dopo l’annullamento del tour europeo e diverse notizie frammentarie sulle condizioni di salute di Dolores O’Riordan, tutto sembrava far presagire un ritorno sulle scene della band.

La notizia della scomparsa della cantante irlandese arriva come un fulmine a ciel sereno per i fans dei The Cranberries che attendevano con ansia il ritorno della band, soprattutto dopo il messaggio lasciato da Dolores poco prima di Natale: “Ciao a tutti, qui Dolores. Sto bene! Abbiamo fatto il primo giro di concerti dopo mesi durante il fine settimana, ho suonato alcune canzoni alla festa annuale di Billboard a New York. Ci è piaciuto davvero! Buon Natale a tutti i nostri fan !! Xo”.

Il mondo della musica ora piange una delle artiste più apprezzate e una delle voci più emblematiche degli anni ’90 e 2000.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

La musica è la mia passione: sul palco dietro una batteria e sotto al palco in un mare sterminato di dischi. Laureato in Letteratura, Musica e Spettacolo e in Editoria e Scrittura a La Sapienza di Roma, passo il mio tempo tra fogli bianchi, gatti e bacchette spezzate. CAPOSERVIZIO MUSICA


'Dolores O’Riordan, il mondo della musica piange la storica voce dei The Cranberries' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares