mvp 2017

NBA, chi sarà l’MVP 2017 della stagione? Tutti i premi individuali

A meno di un mese dalla fine della regular season, cerchiamo di tirare le somme di questo campionato NBA che ha visto di nuovo i Golden State Warriors e i San Antonio Spurs come protagonisti. Tra le sorprese, ad Est i Boston Celtics e i Washington Wizards, ad Ovest gli Houston Rockets e gli Utah Jazz. Sotto le aspettative, invece, New York e Minnesota. Chi sarà l’MVP 2017 della stagione regolare?

MVP

mvp

Soobum Im-USA TODAY Sports

Molti i candidati alla vittoria finale, ma sicuramente Russell Westbrook è il numero uno quest’anno. Il playmaker di OKC sta tenendo una tripla doppia di media: 31.7 punti, 10.5 rimbalzi e 10.3 assist. L’ultimo con dei numeri così è stato Oscar Robertson nella stagione 1961-62. Westbrook porterà, con ogni probabilità, i Thunder nuovamente ai playoff dopo l’addio di Kevin Durant. La stagione di Russ è la migliore della sua carriera. 2 volte sopra i 50 punti (58 e 51), 12 volte sopra i 40 e 23 volte quota 30. Ad insediarli il premio saranno James Harden, sbocciato definitivamente con Mike D’Antoni, e Kawhi Leonard leader indiscusso dei San Antonio.

Matricola dell’anno

Getty Images

Primo anno in NBA e subito spettacolo. Joel Embiid è il candidato numero uno al titolo di Rookie of the Year. Il camerunense è riuscito a stupire tutti con delle eccellenti performance e ha riportato l’entusiasmo che a Philadelphia mancava da anni. Non è detto però che riuscirà a vincere il premio finale. Embiid, infatti, ha giocato solo 31 partite e la sua stagione è già finita, tutta colpa del suo dannato ginocchio. Se non dovesse andare a lui, la matricola dell’anno rimarrà lo stesso ai 76ers. Dario Saric è il candidato numero due per la vittoria: il croato è andato in crescendo dall’inizio della stagione ed è, attualmente, il miglior rookie a giocare.

Difensore dell’anno

da assets3.sportsnet.ca

Il premio per il terzo anno consecutivo andrà con ogni probabilità a Kawhi Leonard. Il numero 2 degli Spurs ha fatto un anno straordinario. La squadra di coach Popovich rimane subito dietro ai Warriors, anche dopo l’addio di Duncan. The Klaw è al massimo di punti di media (26.3) in carriera ed è sempre più decisivo nei momenti finali di gioco. Se poi pensiamo che gioca in un team fondato prevalentemente sul gioco di squadra, il premio deve andare a lui.

Rivelazione dell’anno

Joe Robbins/Getty Images

Il premio con ogni probabilità andrà a Myles Turner, centro di Indiana. Il lungo proveniente dal Texas ha incominciato a mostrare il suo vero valore e le sue capacità. I Pacers avevano bisogno di un giovane promettente che potesse affiancare Paul George e sembra che lo abbiano trovato.

Sesto uomo dell’anno

Troy Taormina-USA TODAY Sports

Si va in Texas, precisamente a Houston per incoronare il sesto uomo dell’anno. Oltre al già citato James Harden, l’altro principale protagonista della grande stagione dei Rockets è Eric Gordon. La guardia uscente da Indiana è reduce da un campionato ottimo dove sta registrando una media di 16.4 punti. Il diretto rivale è Lou Williams il quale, dopo un avvio ai Lakers, si è trasferito proprio alla corte di Mike D’Antoni. Come a Philadelphia il premio probabilmente rimarrà nella città di Houston.

Coach dell’anno

AP Photo/LM Otero, File

I candidati principali a vincere questo premio sono Brad Stevens, coach dei Celtics, e Scott Brooks allenatore dei Wizards. Le due squadre sono state le sorprese della regular season e gran parte del merito va ai due probabili vincitori. Stevens vede finalmente il suo lavoro più che ripagato grazie a uno splendido Isaiah Thomas, mentre Brooks, dopo un inizio non facile, è riuscito a portare in alto Washington dietro solo ai Cavs e a Boston.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Diplomato al Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” (maturità scientifica) di Roma, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università Roma Tre. È da sempre appassionato di sport e in particolar modo di Basket. Segue da anni il campionato della NBA con particolare interesse per i San Antonio Spurs. Ha collaborato come redattore e video maker con i siti Basketlive e Basketitaly pubblicando diversi articoli. Ha inoltre svolto attività di collaborazione sul canale youtube Roma Breaking Videos. Attualmente è l’addetto stampa della società romana Smit Roma Centro. VICE CAPOSERVIZIO SPORT


'NBA, chi sarà l’MVP 2017 della stagione? Tutti i premi individuali' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares