most improved player

NBA, i cinque candidati al premio di Most Improved Player

In questo ultimo speciale, andiamo a dare uno sguardo ai giocatori che più sono migliorati dalla scorsa stagione e che hanno dato un contributo positivo alle loro squadre con il loro rendimento e le loro giocate. Il premio di MIP ( Most Improved Player ), assegnato lo scorso anno a Antetokounmpo, ha visto trionfare nei campionati scorsi giocatori che successivamente sono diventati delle colonne portanti del campionato americano.

1. Victor Oladipo, Indiana Pacers

Al primo posto non ci può non essere la guardia del Maryland. Oladipo, mandato via per le prestazioni deludenti a Oklahoma con Westbrook, ha cambiato il suo gioco ed è diventato in poco tempo il leader assoluto dei Pacers. 23.9 i punti di media realizzati (con 47, suo career high) e migliore stagione da quando è in NBA per punti segnati e rimbalzi catturati. Se continuerà così, difficilmente non vincerà il premio di MIP.

 

2. Jaylen Brown, Boston Celtics

L’ala dei Celtics è un gradino sotto a Oladipo. Brown è uno degli elementi più importanti della squadra di Stevens ed è migliorato sotto tutti i punti di vista. Rispetto alla stagione precedente, JB ha iniziato da titolare 47 partite su 47 (il primo anno invece ne ha iniziate 20) ed è, con 14.1 punti, il secondo marcatore di Boston sotto Kyrie Irving.

 

3. Kris Dunn, Chicago Bulls

Scelto alla quinta chiamata del draft da Minnesota l’anno scorso, molte erano le aspettative del nativo del Connecticut. Con i Twolves, però, Dunn non è riuscito a trovare lo spazio per emergere ed ha avuto grosse difficoltà finendo nel dimenticatoio. Con l’arrivo ai Bulls Kris ha preso la cabina della regia andando a migliorare sotto molti aspetti. Non può non rientrare anche lui nella corsa al premio di MIP.

 

4. Lou Williams, Los Angeles Clippers

Giunto alla sua tredicesima stagione, nessuno si aspettava che potesse migliorare. E invece Williams è riuscito, oltre ad aumentare le sue statistiche (23.4 punti di media, la sua più alta da quando è in NBA), a portare i Clippers a un buon filotto di vittorie e di nuovo in corsa per i playoff. Lou è attualmente il nome più cercato dalle contender al titolo (Boston e Cavs fra tutte) e probabilmente lo vedremo lontano da Los Angeles dopo l’8 febbraio.

 

5. Clint Capela, Houston Rockets

Ultimo da prendere in considerazione per il premio MIP, è Capela. Il centro dei Rockets è al suo massimo in carriera per punti e rimbalzi di media ed è diventato un fattore importante per la squadra di D’Antoni. Houston vola ed è a stretto contatto con Golden State per il primo posto ad Ovest.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Diplomato al Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” (maturità scientifica) di Roma, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università Roma Tre. È da sempre appassionato di sport e in particolar modo di Basket. Segue da anni il campionato della NBA con particolare interesse per i San Antonio Spurs. Ha collaborato come redattore e video maker con i siti Basketlive e Basketitaly pubblicando diversi articoli. Ha inoltre svolto attività di collaborazione sul canale youtube Roma Breaking Videos. Attualmente è l’addetto stampa della società romana Smit Roma Centro. VICE CAPOSERVIZIO SPORT


'NBA, i cinque candidati al premio di Most Improved Player' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares