Polonia

Polonia in Kayak: viaggio avventura Low Cost

Immergersi nella natura della Polonia a bordo di un Kayak… Si può e costa poco!

Dopo una fase di pre-viaggio condita dall’organizzazione generale di quella che sarebbe stata una breve ma intensa spedizione, siamo partiti alla volta si Varsavia. Primavera da noi in Italia, ma temperature ben più rigide nelle pianure a Nord della Polonia dove in linea teorica il meteo sarebbe dovuto essere poco clemente. Il piano prevedeva 60 km di remata in accompagnati da un Kayak doppio e completamente disconnessi dalla rete e dalla civiltà… unici partecipanti extra: cigni e anatre!

L’ITINERARIO.

Aereo rigorosamente low cost Roma Ciampino – Varsavia.
5 mezzi tra autobus e treni per raggiungere Sorkwity, località a circa 200 km a Nord della capitale polacca e finalmente si parte! Sebbene Varsavia ci abbia fatto una bella impressione, il resto della Polonia, invece, ci ha lasciato un retrogusto amaro in stile Unione Sovietica. La natura, per fortuna, è tutta un’altra cosa! Non conosce lingua o religione e ci è piaciuta proprio perché incontaminata. Tornando alle tappe di viaggio abbiamo salpato da una desolata spiaggetta di Sorkwity per raggiungere 60 km e 3 notti dopo, Krutyn (che dà anche il nome al fiume).

GIORNATA TIPO.

Sveglia all’alba (h 5.30) per sfruttare appieno tutte le ore di luce, colazione e rimozione dell’accampamento; partenza h 8.30 circa alla volta della tappa successiva. Sosta alle 13.00 per un energico pranzo  e sessione pomeridiana di Kayak a partire dalle 15.00 circa con arrivo a destinazione entro e non oltre le 18.00. La deadline l’abbiamo stabilita in base all’orario del tramonto (20.00 circa) oltre il quale non sarebbe stato possibile portare a termine tutte le attività necessarie alla sopravvivenza: accensione fuoco, reperimento legna, montaggio tenda e telone para vento/acqua. Una volta calato il sole, per circa un paio d’ore, abbiamo avuto la possibilità di sfamarci (la fame è tanta, ve lo assicuro) e rilassarci prima di entrare nel sacco a pelo, indispensabile per sopportare i circa –2° gradi percepiti durante la notte. 

NATURA: FLORA & FAUNA.

Durante le nostre interminabili remate non abbiamo potuto fare a meno di notare il variare del fiume in termini di dimensioni. Si passava da tratti immensamente larghi che assumevano le sembianze di una lago, fino a chilometri immersi nel bosco in cui il fiume si tramutava in torrente. Non siamo stati soli… più volte seguiti o anticipati da curiosi cigni solitari e più timidi germani reali in coppia davvero sorprendenti. Quelle che per intenderci sono anatre risultano peculiari per la sfavillante colorazione del collo (verde tendente al blu) che però riguarda solo gli esemplari maschi. Le femmine, invece, sono di un più sobrio marrone striato. Ma al di là della carrozzeria di una tonalità piuttosto che un’altra, il fatto sorprendente sta nella loro capacità di volare al pari di un normale uccello che non esclude l’abilità di immergersi e rimanere in apnea per parecchi minuti. Il verde profondo dei germani e il bianco candido dei cigni ha rallegrato più di una volta i nostri umori appiattitidi tanto in tanto dal grigiore del cielo e della vegetazione seppur contraddistinta da varietà e bellezza quasi autunnale. Con rispetto e civiltà ci è stato possibile vivere al 100% all’interno della natura lasciandola esattamente come l’abbiamo trovata, forse con qualche pezzo di legno in meno!

I NUMERI.

-Partenza: Venerdì 22-04-16 h18 (Roma)
-Ritorno: Martedì 26-04-16 h 23 (Roma)
-Prezzo: 350 € a testa (comprensivo di: volo andata – ritorno; spostamenti interni; noleggio Kayak e attrezzatura; cibo & bevande)
-Kayak: a pieno carico la nostra imbarcazione pesava all’incirca 70 kg e volendo avremmo avuto ulteriore spazio per caricare bagagli e viveri
-Tragitto: 60 km totali percorsi in circa 20 ore nette.

I ritmi sono serrati, il freddo e la fatica non scherzano, ma il gusto di affrontare e portare a casa
un’avventura simile non ha eguali.

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Appassionato di motori sin dall’infanzia, comincia il suo percorso professionale di giornalista auto e motociclistico dal compimento dei diciotto anni, subito dopo aver preso la patente di guida. Anche negli studi ha confermato la sua vena motoristica laureandosi nel 2012 in Scienze e tecnologie della comunicazione con una tesi riguardante la Fiat 500 come prodotto culturale e nel 2015 in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione analizzando il Tg2 Motori in un progetto con la cattedra di formati e stili del giornalismo radio televisivo. Di pari passo con la frequentazione dell’Università la Sapienza di Roma, ha collaborato e collabora in qualità di redattore e tester con numerose riviste di settore; tra le più importati: Car Magazine e Special Cafe. Da aprile 2014 cura una galleria fotografica su Instagram Special_Racer. Dal 14 aprile 2010 è iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti del Lazio. RESPONSABILE SEZIONE RUOTIAMO (MOTORI).


'Polonia in Kayak: viaggio avventura Low Cost' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares