Presidenti di Regione: processi e condanne

(aggiornato al 28/02/2012)

Movimento per le Autonomie:

Raffaele Lombardo – SICILIA. Indagato per falso ideologico e abuso di ufficio.

Popolo della Libertà:

Ugo Cappellacci – SARDEGNA. Rinviato a giudizio per abuso d’ufficio.

Giovanni Chiodi – ABRUZZO. Rinviato a giudizio per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, inquinamento dell’aria, crollo colposo e falso materiale.

Roberto Formigoni – LOMBARDIA. Indagato per lo sforamento dei limiti di concentrazione delle polveri sottili o PM10.

Angelo Michele Iorio – MOLISE. Condannato in primo grado per abuso d’ufficio.

Giuseppe Scopellitti – CALABRIA. Condannato nel 2010 a 6 mesi per omissione di atti d’ufficio. Indagato per abuso in atti d’ufficio, per falso in atto pubblico e tentato abuso d’ufficio.

Union Valdôtaine:

Augusto Rollandin – VALLE D’AOSTA. Condannato in via definitiva nel 1994 a 16 mesi per abuso d’ufficio per favoreggiamenti in appalti.

Partito Democratico

Agazio Loiero – CALABRIA.  Accusato per il reato di abuso d’ufficio nell’inchiesta Why Not; indagato e rinviato a giudizio, Assolto in primo grado, in appello(Gennaio 2012) la Corte d’appello di Catanzaro lo condanna ad un anno di reclusione

 

FRANCESCO ANGELI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed


About

Originario di Campobasso, vive attualmente a Roma. Politologo, specializzato in Unione Europea, è cronista di Wild Italy sin dalla sua fondazione e da ottobre 2014 passa alla sezione blogger. Presidente Arcigay Roma. BLOGGER DI WILD ITALY


'Presidenti di Regione: processi e condanne' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares