Profumi e colori della piazza

Sabato 13 Marzo sono andate in scena una serie di manifestazioni in giro per l’Italia contro l’operato di questo Governo ed in particolare contro il premier Silvio Berlusconi, la più significativa si è svolta a Roma a piazza del Popolo e ha visto la partecipazione di circa 200.000 persone (20.000 secondo questura e tv).

Sabato prossimo ci sarà la replica da parte del Popolo delle Libertà che ha chiamato all’adunanza il suo elettorato per una manifestazione a favore del sultano che si svolgerà sempre a Roma, in piazza S. Giovanni, alla quale però, sembra che per ora, non  aderiranno né il vice fondatore del Pdl e presidente della Camera Fini, né gli alleati della Lega padana.

Proviamo ad analizzare la composizione delle due opposte piazze.

Quelli contro il Governo, organizzano collette, si arrangiano, arrivano anche in bici o con l’amico a quattro zampe sul luogo della manifestazione; gli amici di Silvio, hanno tutti il biglietto già pagato dal partito.

Per le manifestazioni contro, questura e tv applicano la regola del 10, cioè dividono il numero dei partecipanti per dieci, mandando in onda, nei Tg, immagini riferite ad un’ora prima dell’inizio della manifestazione; in quelle pro, la regola è la stessa, ma invece di dividere, si moltiplica per dieci, cercando anche in tv,  le inquadrature migliori che rendano le piazze più verosimilmente piene.

Alle manifestazioni contro il Governo, si può assaggiare dell’ottimo vino rosso fresco di cantina e si respira immancabilmente in una nuvola d’erba che sovrasta la piazza; nelle manifestazioni di questo Governo si pasteggia a prosecco e patè di caviale e si “rispolverano” specchi di ottima qualità.

Alle manifestazioni contro il premier, la piazza è vestita di tanti colori, con bandiere e look strani e differenti; alle manifestazioni del Governo hanno tutti lo chicchissimo abito d’ordinanza fornito nella confezione dei gadgets al momento della partenza.

Ma soprattutto, motivo per cui cercherò di essere presente alla manifestazione del sultano, ai raduni organizzati dall’entourage del Premier, si registra la massiccia presenza di donne categoria mega extra lusso, tutte super consenzienti, pronte e piegarsi e farsi piegare dai sorridenti amici in doppio petto, in totale atmosfera da partito dell’amore, al ritmo di meno male che Silvio c è, e speriamo butti un occhio quaggiù in nome della parità dei sessi….su questo argomento, per adesso, non esiste termine di paragone…

VINCENZO PACILE’



'Profumi e colori della piazza' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares