Resoconto motori di Settembre

Domenica 30 agosto è stato disputato il GP del Belgio a Spa-Francorchamps, la gara è stata caratterizzata dal duello fra Raikkonen e Fisichella.

Il Ferrarista partito sesto ha guadagnato subito la terza posizione, poi dopo l’Eau rouge ha superato Kubica in accelerazione, alla fine del rettilineo del Kemmel è andato lungo ma è rientrato in pista in seconda posizione, nello stesso punto Grosjean scatena una carambola colpendo Button, escono anche Alguersauri e Hamilton.

3 giri di safety car e alla ripartenza Kimi supera Fisichella sfruttando il Kers.

Fisichella ha una vettura più veloce di Raikkonen che riesce a difendersi nei lunghi rettilinei e grazie alla bravura dei meccanici Ferrari tiene la prima posizione arrivando sul traguardo con meno di un secondo di vantaggio su Fisico.

Terzo Vettel partito settimo, ma autore di una grande gara in rimonta poi le due BMW pericolose nei circuiti veloci quindi Kovalainen e Barrichello fermo al via, però capace di rimontare e capace di avvicinarsi ancora a Button, ottavo Rosberg ancora a punti.

Webber in lotta per il titolo è stato autore di una gara terribile: Brutte qualifiche, all’uscita dei box rischia di colpire Heidfeld e finisce fuori dalla zona punti.

Montezemolo si è dichiarato contento per i tifosi, orgoglioso per il crescendo della Ferrari partito dal Nurburing.

Domenicali dedica la vittoria a Montezemolo e a Massa, Raikkonen esulta per la sua diciottesima vittoria, la nona con la Ferrari mentre Badoer.

Jenson Button 72
Rubens Barrichello 56
Sebastian Vettel 53
Mark Webber 51,5
Kimi Raikkonen 34
Nico Rosberg 30,5
Lewis Hamilton 27
Jarno Trulli 22,5
Felipe Massa 22
Heikki Kovalainen 17
Timo Glock 16
Fernando Alonso 16
Nick Heidfeld 10
Giancarlo Fisichella 8
Robert Kubica 8
Sebastien Buemi 3
Sebastien Bourdais 2
Nelson Piquet Jr. 0
Kazuki Nakajima 0
Adrian Sutil 0

Brawn GP 128  4 non fa molti punti
Red Bull – Renault 104,5 5 non riesce a recuperare e ha problemi di affidabilità
Ferrari F1 56 10 pit stop perfetti
McLaren Mercedes 44 4 male in qualifica
Toyota F1 38,5 2 problemi ai box
Williams – Toyota 30,5 6 non molto veloci li salva Rosberg
BMW Sauber F1 18 8 punti pesanti prima del ritiro
Renault F1 16 5 problemi con le gomme
Force India – Ferrari 8 10 primi punti e primo podio più veloci di tutti
Scuderia Toro Rosso – Ferrari 5 4 scomparsi

1 Kimi Raikkonen 10 sfrutta la sua unica possibilità per superare Fisichella Ferrari
2 Giancarlo Fisichella 10 perfetto e veloce, rinato Force India’
3 Sebastian Vettel 8 recupera, ma deve tornare a vincere Red Bull
4 Robert Kubica 7,5 grande gara BMW-Sauber
5 Nick Heidfeld 7 grande gara, ma battuto dal compagno BMW-Sauber
6 Heikki Kovalainen 6,5 coglie degli ottimi punti, ma ha avuto problemi in qualifica McLaren-Mercedes
7 Rubens Barrichello 6 ancora problemi al via Brawn GP
8 Nico Rosberg 6,5 ancora punti Williams
9 Mark Webber 5 ha buttato al vento una delle ultime occasioni Red Bull
10 Timo Glock 6 incolpevole vittima del pit stop della sua squadra Toyota
11 Adrian Sutil 6 gara discreta Force India’
12 Sebastien Buemi 6 poco veloce Toro Rosso
13 Kazuki Nakajima 4 pessimo come sempre Williams
14 Luca Badoer Sv non corre, collauda Ferrari
15 Fernando Alonso 7 grande gara rovinata al via Renault
16 Jarno Trulli Sv non competitivo perché ha rotto parte della macchina al via Toyota
17 Lewis Hamilton Sv subito fuori McLaren-Mercedes
18 Jenson Button 2 vittima incolpevole al via ma come lui stesso ha detto queste sono cose che succedono quando si parte dietro Brawn GP
19 Jaime Alguersuari Sv Toro Rosso
20 Romain Grosjean 3 un cavallo pazzo che colpisce gli avversari Renault

La tv brasiliana “Globo” che segue il mondiale di F1 ha fatto notare come nel gp di Singapore la Renault abbia truccato la gara: per prima cosa Alonso ha effettuato per primo il pit stop, quindi Nelson Piquet è andato a sbattere facendo entrare la safety car che ha permesso ad Alonso di vincere facilmente la gara.

Secondo la tv Piquet è andato a sbattere volontariamente, sotto richiesta della Renault, guadagnandosi così il rinnovo del contratto.

Ecclestone ha dichiarato che verranno presi provvedimenti contro la Renault soltanto se dovesse essere trovata una registrazione. Cosa abbastanza improvabile  in quanto le comunicazioni fra i box vengono registrate, ma se tutto fosse stato deciso prima della gara?

Questa notizia lascia un ombra inquietante sul mondiale dell’anno passato se quella gara dovesse essere annullata il titolo andrebbe a Massa.

Briatore nega, ma non è nuovo a queste azioni nel ‘94 per far vincere a Schumacher il titolo lo mandò in pista con benzina irregolare e fece finta di non capire le squalifiche. Nel 2006 usò delle sospensioni irregolari e si ruppero il motore a Schumacher nella gara decisiva (nel 2007 venne scoperto che dei motori venivano sabotati con della polvere bianca).

La FIA sta indagando e ha già ascoltato alcuni protagonisti della vicenda.

GP2

In gp2 ci sono stati due gravi incidenti:

Teixeira stava facendo dei giri di riscaldamento quando un carrello contenente gli attrezzi è rimasto agganciato alla vettura ed un tubo ha colpito violentemente il meccanico.

Incidente per il monegasco Stefano Coletti della scuderia italiana Durango il pilota si è schiantata andando dritta durante l’eau rouge la macchina ha preso fuoco che è stato prontamente spento il pilota era cosciente e ora sta bene ha perso il controllo mentre lottava per ottenere i suoi primi punti.

MOTOCROSS

Antonio Cairoli è il nuovo campione di motocross mx1 (450cc) la classe regina del mondiale ha sconfitto Nagl con una gara di anticipo malgrado il ginocchio infortunato che non gli permetteva di camminare prima della gara. Nelle due gare ha amministrato il risultato andando a vincere è il suo terzo titolo i primi due in mx2 (250cc) nel 2005 e nel 2007 l’anno scorso ha subito un infortunio che non gli ha permesso di terminare la stagione quando era in lotta per il titolo.

Pos Nome Naz Moto Tot
1 Cairoli Antonio ITA Yamaha 537
2 Nagl Maximilian GER KTM 487
3 Philippaerts David ITA Yamaha 463
4 Desalle Clement BEL Honda 461
5 de Dycker Ken BEL Suzuki 459
6 Coppins Joshua NZL Yamaha 449
7 Leok Tanel EST Yamaha 382
8 Swanepoel Gareth RSA Kawasaki 238
9 Barragan Jonathan ESP KTM 229
10 Priem Manuel BEL Aprilia 195

DANIELE PAOLONI

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'Resoconto motori di Settembre' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares