Roma. Prima capitale europea SENZA digitale terrestre e SENZA analogico terrestre

Mattina del 16 novembre, Roma. Previsto lo switch-off, a dirla “normale” il passaggio DEFINITIVO dal sistema analogico terrestre al sistema digitale terrestre. 4 milioni di romani si alzano dal letto e pronti per recepire l’Omnibus di turno, si accorgono che la televisione non esiste.

I migliaia di decoder imposti per guardare la tv sono in tilt. Le tante vecchine che hanno come unica compagna “mamma Rai” si trovano ad affrontare il difficile compito della RISINTONIZZAZIONE.

Operazione da svolgere per ogni televisore, sia quelli collegati ai decoder che quelli nuovi con decoder integrato. Immaginiamo il disagio nel compiere ciò per tutte quelle fasce di popolazione non abituate alle nuove tecnologie. Comunque una perdita di tempo per tutti, soprattutto considerando che chi aveva impostato un “suo” ordine dei canali se li ritrova adesso da risistemare uno ad uno (ad es: Rainews24 è passato dal canale 16 al canale 42).

E mentre l’associazione dei consumatori, il CODACONS, annuncia di ricorrere d’urgenza in tribunale per chiedere il rinvio dello switch-off, i tecnici avvertono che ulteriori complicanze si potrebbero avere nei prossimi giorni.
Dovremmo rassegnarci. Mese dopo mese, entro il 2012, dovremo sottostare a questa forzatura in tutta Italia.

Eppure Europa 7, la tv che dovrebbe da anni occupare leggittimamente le frequenze dell’abusiva rete4 non c’è.  Assente nel nuovo sistema televisivo. Ma fino al 2012 almeno nell’analogico dovremmo vederla. Eppure il piano di B. è riuscito: l’escamotage del digitale che avrebbe dovuto farci correre in un campo vasto di canali vede i soliti operatori. Rete4 ovviamente c’è. Europa 7 no.

Il fantastico mondo del digitale terrestre sta arrivando…

FRANCESCO ANGELI


About

Originario di Campobasso, vive attualmente a Roma. Politologo, specializzato in Unione Europea, è cronista di Wild Italy sin dalla sua fondazione e da ottobre 2014 passa alla sezione blogger. Presidente Arcigay Roma. BLOGGER DI WILD ITALY


'Roma. Prima capitale europea SENZA digitale terrestre e SENZA analogico terrestre' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares