studenti stranieri

Scuola, Miur: in Italia più di 600mila gli studenti stranieri

Sono più di 600mila, quasi per il 40% nel Nord Ovest. Sono gli studenti stranieri che frequentano le scuole in Italia. I dati del Miur

 

Sono 645.120. In gran parte nel Nord Italia. Parliamo degli studenti con cittadinanza non italiana che frequentano gli istituti scolastici (primari, di istruzione secondaria di I e II grado) statali e paritari nel nostro paese.

A certificarlo il Portale unico dei dati della scuola a cura del Ministero dell’Istruzione che ha preso in esame l’anno scolastico 2016/2017.

Anche se il numero appare in aumento e con il segno più, va sottolineato un aspetto: “La crescita numerica degli alunni stranieri in Italia – scrive Lenius.it – ha subito un forte rallentamento negli ultimi anni, nonostante l’attenzione mediatica sul tema dell’immigrazione suggerisca il contrario. È la costante decrescita degli studenti con cittadinanza italiana, diminuiti negli ultimi cinque anni di quasi 241 mila unità, a far sì che rimanga il segno positivo nell’incidenza degli studenti di origine migratoria. In sostanza, la percentuale di alunni stranieri in Italia aumenta anche perché diminuisce la popolazione scolastica italiana con cui raffrontarla”.

Ma non solo: “La maggioranza degli alunni stranieri – il 61% – è nata in Italia. Si tratta – si legge ancora su Lenius.it – dei cosiddetti immigrati di seconda generazione, bambini e ragazzi che in molti casi parlano l’italiano come prima lingua, tifano per il Milan e passano i loro pomeriggi all’oratorio. Figli di genitori nati all’estero, molti di loro sono italiani in tutto e per tutto, tranne che per i documenti”.

IL NORD OVEST PRIMO PER STUDENTI STRANIERI

A livello geografico, la percentuale maggiore di studenti stranieri si registra nell’Italia Nord Ovest (37,9%), cioè tra Piemonte, Lombardia e Liguria. Primeggia la Lombardia con 164.955 studenti, seguita da Piemonte (60.007) e Liguria (19.237).

Nel Nord Est (Friuli-Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna) i numeri cambiano in maniera significativa. Il podio si apre proprio con l’Emilia Romagna (77.873). Seconda posizione per il Veneto (71.528) e, in chiusura, il Friuli-Venezia Giulia (14.945).

L’Italia Centrale segna poco più di 150mila studenti stranieri nelle proprie classi (152.115, per esattezza), suddivisi così: Lazio (63.616); Toscana (55.306); Marche (19.682) e Umbria (13.511).

Scendendo nello Stivale le percentuali cominciano a puntare verso il basso. Il Sud Italia (Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Calabria) registra poco meno di 60mila studenti stranieri (58.906) concentrati per il 33% in Campania (19.993) e in una parte esigua in Basilicata (2.309) e Molise (1.216).

Infine, le Isole. A fronte di 25.554 studenti non italiani, 21.066 sono nella sola Sicilia, lasciando la Sardegna a quota 4.488.

 

Fonte immagine di copertina: paroladivita.org

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Giornalista pubblicista, fondatore e direttore di Wild Italy. Ha collaborato con varie testate nazionali e locali, tra cui Il Fatto Quotidiano e La Notizia Giornale, ed è blogger per l’Huffington Post Italia. Nel 2011 ha vinto il Primo Premio Nazionale Emanuela Loi (agente della scorta di Paolo Borsellino, morta in Via d’Amelio) come “giovane non omologato al pensiero unico”. Studioso di Comunicazione Politica, ha lavorato in campagne elettorali, sia in veste di candidato che di consulente e dirige, da fine 2016, Res Politics - Agenzia di comunicazione politica integrata . DIRETTORE DI WILD ITALY.


'Scuola, Miur: in Italia più di 600mila gli studenti stranieri' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares