Slam-Tutto-per-una-ragazza-Jasmine-Trinca-Ludovico-Tersigni-Barbara-Ramella-Luca-Marinelli

Slam, la dura strada per diventare genitori all’età di sedici anni

Arriva al cinema Slam – Tutto per una ragazza, film diretto da Andrea Molaioli (La ragazza del lago, il gioiellino) che per la sceneggiatura è affiancato da Francesco Bruni (La bella vita, il capitale umano) e Ludovica Rampoldi (La doppia ora, Il ragazzo invisibile). Il cast è composto da Ludovico Tersigni (Arance e Martello, L’estate addosso), Jasmine Trinca (Romanzo Criminale, The Gunman), Luca Marinelli (Non essere cattivo, Lo chiamavano Jeeg Robot), Barbara Ramella, Fiorenza Tessari (Phenomena, Un attimo sospesi) e Pietro Ragusa (Diaz, Mia Madre). È l’adattamento cinematografico del romanzo dello scrittore britannico Nick Hornby (Febbre a 90°, About a boy).

Slam – Tutto per una ragazza sarà disponibile nelle sale cinematografiche italiane dal 23 marzo 2017 distribuito da Universal Pictrures.

SINOSSI

Slam-tutto-per-una-ragazza-jasmine-trinca-ludovico-tersigniSamuele (Ludovico Tersigni), per gli amici Sam, è un ragazzo di 16 anni con la passione per lo skate ed una forte venerazione verso Tony Hawke. Oltre ad avere una grande passione per lo skate è determinato a non cadere nell’errore che i suoi genitori, e i suoi nonni hanno commesso: ovvero quello di diventare genitori all’età di 16 anni, stessa età del protagonista. Una sera, ad una festa, Sam conosce Alice (Barbara Ramella) ed è subito amore a prima vista.

I due iniziano una relazione affiatata e colma di belle avventure, avventure che fanno allontanare dai pensieri di Sam lo skate e gli amici. Con il tempo Sam sente la mancanza delle sue vecchie abitudini e insieme ad esse si verificano alcuni strani sogni che sembrano rivelare il suo futuro. Questo lo porta ancora di più agli estremi ed inizia a rallentare fino a concludere la relazione tra lui e Alice.

Successivamente alla rottura Sam scappa di casa per evadere dalle situazioni di difficoltà e responsabilità che lo hanno travolto nell’ultimo periodo, ma una volta tornato a casa deve fare i conti con una dura verità. Alice comunica a Sam che aspetta un bambino, questa notizia apre una nuova sfida aperta contro le difficoltà della vita dei protagonisti che prendono la decisione di crescere il figlio. Sebbene ci sia grande volontà e amore per la coppia nel crescere il loro bambino le difficoltà dell’essere genitori sedicenni non tardano ad arrivare.

Un nice try all’italiana

Andrea Molaioli ci mostra la sua visione del romanzo dello scrittore Nick Hornby, divenuto famoso per il suo primo libro autobiografico Febbre a 90°. Slam – Tutto per una ragazza narra la storia del giovane Sam incredibilmente portato e appassionato dello skate, di fatto la voce narrante del film è quella di Tony Hawke, il quale racconta la storia della sua infanzia che traccia punti chiave della vita del protagonista. La voce del più grande skater del mondo, che accompagna le disavventure del ragazzo si mostra un particolare semplice che si rende fondamentale nella slam luca marinellistruttura e nella crescita del protagonista tanto da avvicinarci sempre di più alla sua passione per lo skate e al suo scopo di concludere il suo “trick”, da cui viene anche il titolo, in quanto slam nel linguaggio skater significa cadere nel tentativo di eseguire un trick.

Un altra caratteristica importante che colpisce l’occhio e di certo si dimostra una sorpresa interessante che alimenta l’interesse del film, sono le scene dei sogni o salti temporali che il protagonista subisce. Questi salti gli mostrano quello che ancora dovrà accadere e lo preparano ad un futuro, non molto lontano, e alle difficoltà che incontrerà in questo. Sebbene anche questo possa sembrare un semplice particolare, in verità, si dimostra di grande effetto e salva il film in calcio d’angolo distinguendolo da un comune altro film sul tema adolescenziale. Oltre a questi fattori, troviamo anche un lato comico offerto da Luca Marinelli che tende a sbilanciare la difficile situazione del protagonista in modo impacciato e divertente tralasciando totalmente la volgarità.

Slam, un prodotto già visto ma di qualità

Sotto l’aspetto tecnico il film non si distingue per qualche particolare, la sceneggiatura si dimostra solida e piacevolmente scorrevole per il tema che tratta. Il resto si basa sulla semplicità eslam - tutto per una ragazza l’immediato, se non qualche bella fotografia che ci sorprende durante qualche scena. Una particolarità che si dimostra inadeguata è forse un non tanto sensato abbinamento di musiche in quanto, in alcune occasioni, stonano con le immagini che ci vengono offerte.

In conclusione, Slam – Tutto per una ragazza si dimostra la classica minestra riscaldata dei tipici film adolescenziali ma riscaldata in modo più accurato che potrebbe rendere la minestra addirittura più buona dell’originale. In questa pellicola troviamo piccoli particolari mai visti in film del genere che rende il tutto diverso  portando una ventata di aria fresca che si dimostra essenziale. I piccoli particolari sono forse dovuti allo stile narrativo del romanzo di Nick Hornby che il regista ha individuato con grande attenzione e che ha deciso di farli diventare da padroni nel film.

In questo modo assistiamo ad un prodotto già visto, ma rivisitato con attenzione. Sebbene sia stato un buon tentivo di diversificare il genere, il film non si dimostra comunque abbastanza forte da essere classificato come pellicola di redenzione del cinema italiano. Resta in quella zona di limbo di prodotti riciclati che però lancia timidamente le basi per qualcosa di leggermente diverso dal solito.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Classe 1992, vive a Fregene, comune di Fiumicino. Si è laureato in Sociologia presso la sede di Scienze della Formazione a Roma Tre. E’ da sempre appassionato di cinema e questa passione lo ha portato qui per poter dire la sua opinione ufficiale sulle pellicole in uscita sul grande schermo. COLLABORATORE SEZIONE CINEMA


'Slam, la dura strada per diventare genitori all’età di sedici anni' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares