murray tennis 2016

Tennis 2016: i 5 Top Moments della stagione maschile

È calato il sipario anche sulla stagione del tennis 2016, con il calendario delle competizioni di peso che ci saluta fino al nuovo anno. Tra sorprese e conferme, andiamo a rivivere i 5 momenti più importanti ed emozionanti dell’annata. Ecco i 5 Top Moments della stagione 2016 del tennis maschile

djokovic roland garros tennis 2016

1) Djokovic trionfa al Roland Garros.

Il primo trionfo del serbo sui campi parigini, contro Andy Murray,  dopo aver portato a casa l’Australian Open, sembra sancire lo strapotere tennistico di Nole, avviato alla conquista del Grande Slam.

La vittoria su Murray, in 4 set, al termine di un torneo reso un calvario dal meteo avverso, lo ha fatto entrare di diritto, se ce ne fosse bisogno, nell’olimpo di questo sport, al 4° posto all-time per Slam vinti dietro a mostri sacri del calibro di Federer, Nadal e Sampras.

2) Raonic – Federer, spettacolo a Wimbledon.

La semifinale sui campi dell’All England Club ci ha regalato uno dei match più emozionanti dell’anno. Dopo 3 ore e mezza di autentica battaglia lo svizzero perde la possibilità di giocarsi la finale per il suo 18° Slam.

Dopo la maratona ai quarti con Cilic, vinta al quinto set, e dopo aver annullato due match point, il Re non ha retto sulla distanza la sfida contro Raonic, il bombardiere canadese. Dopo aver federer raonic wimbledon tennis 2016rimontato il primo set perso, Federer si è inceppato sul più bello, cedendo il quarto per 7-5 e crollando nel finale. C’è il rammarico per un tabellone abbastanza semplice e per un’occasione che non si ripresenterà tanto facilmente. La speranza è che non sia stato il canto del cigno.

3) Murray, bis olimpico.

Lo scozzese si è aggiudicato la medaglia d’oro in quel di Rio de Janeiro: dopo Londra 2012, Murray si conferma campione, battendo l’argentino Del Potro in 4 set e conquistando un trionfo storico, diventando il primo tennista della storia a vincere due titoli olimpici consecutivi nel torneo maschile.

Lo ha fatto dopo 4 ore di battaglia, che hanno sancito anche il definitivo rientro del gigante di Tandil a grandi livelli dopo due anni di inattività per problemi fisici.

4) Wawrinka, il re di Flushing Meadows.

Lo svizzero, anche in questa stagione, dimostra di non essere un perfetto esempio di continuità, ma ancora una volta si è dimostrato capace di exploit inaspettati. Dopo l’Australian Open 2014 e il Roland Garros 2015, “Stanimal” ha conquistato anche lo Us Open, battendo Djokovic in 4 tiratissimi set, al termine di un incontro intenso e spettacolare.

Andy Murray Rio tennis 2016Wawrinka ha vinto il suo terzo Slam su  3 finali disputate. Il suo killer instinct nei momenti che contano ha fatto ancora una volta la differenza. Ora manca solo Wimbledon per completare un Career Grand Slam che avrebbe del clamoroso.

5) Murray nuovo numero 1 del mondo.

Dopo 122 settimane di dominio incontrastato in vetta alla classifica ATP, Novak Djokovic cede il primato a Andy Murray, autore di una stagione strepitosa, che fa da contraltare al periodo difficile del serbo post-vittoria Roland Garros. Il sorpasso si materializza in quel di Parigi-Bercy, dove lo scozzese diventa n°1 senza neanche giocare , dopo il ritiro di Milos Raonic e la contemporanea sconfitta di Djokovic.

Murray diventa così il 26° numero uno del mondo della storia, e il secondo più anziano di sempre (dopo John Newcombe che ci arrivò a 30 anni). Il definitivo sorpasso è stato sancito anche dalla vittoria del britannico alle ATP Finals, battendo in finale proprio Djokovic.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!


About

Diplomato al liceo scientifico statale Louis Pasteur, studia Scienze della Comunicazione presso l'Università di Roma Tre. Amante dello sport in generale, in particolar modo del calcio e del tennis. COLLABORATORE SEZIONE SPORT


'Tennis 2016: i 5 Top Moments della stagione maschile' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares